Silvia Toffanin una donna distrutta dal racconto più brutto

La conduttrice di Verissimo ha accusato il colpo di fronte al racconto dell’ospite nel suo salotto. Un momento molto toccante.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Durante la puntata di ‘‘Verissimo” andata in onda oggi, sabato 12 giugno, Silvia Toffanin ha ospitato la cantante Loredana Bertè che con un racconto molto toccante ha lasciato tutti esterrefatti.

La sorella dell’indimenticata Mia Martini, si è aperta ai microfoni di ‘‘Verissimo” raccontando il suo dramma. Le sue parole hanno provocato una forte commozione in studio.

Il racconto è legato al periodo della giovinezza dell’artista di Bagnara Calabra, nessuno si sarebbe mai aspettato delle parole del genere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —->  “Vivere” Mara Venier commuove tutti con un post speciale – FOTO

Il dramma vissuto da Loredana Bertè

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Durante la lunga chiacchierata intercorsa tra la conduttrice Silvia Toffanin e la cantante Loredana Bertè, quest’ultima ha raccontato il suo dramma.

«Sono stata violentata a 16 anniIo facevo le serate con le mie colleghe. Ero l’unica vergine del gruppo. Un ragazzo per un mese mi portò le rose ogni sera. Una sera accettai l’invito e andai a bere qualcosa, ma mi portò in un appartamento scannatoio. Quando ho sentito che chiudeva la porte a chiave, mi sono spaventata. Mi ha riempito di botte, mi ha violentata. Sono riuscita a scappare con i vestiti strappati. Un taxi mi ha preso e portato in ospedale. Per anni non mi sono fatta avvicinare da nessuno, ero traumatizzata».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Carlotta Mantovan starà lontana dalla tv, il motivo è per amore: cosa succede

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Loredana (@loredanaberteofficial)

Parole che nessuno si sarebbe mai aspettato e anche Silvia Toffanin è rimasta letteralmente senza parole.