Disastri aerei, Volo TransAsia Airways 235: 43 morti, 15 feriti – FOTO

La tragedia ad alta quota risale al 4 febbraio 2015, quando l’ATR-72-600 precipitò poco dopo il decollo nei pressi di Taipei.

Disastri aerei, Volo TransAsia Airways 235:
Volo TransAsia Airways (Getty Images)

Il disastro aereo del 4 febbraio 2015 riporta il nome di TransAsia Airways 235. Il giorno della tragedia il volo di linea internazionale avrebbe dovuto collegare l’Aeroporto Internazionale di Taipei Songshan con la stazione di Kinmen, in Cina. La rotta fu affidata all’ATR-72-600. Il velivolo turboelica, marchio di registrazione B-22816 e numero di serie 1141, abbandonò Taipei con a bordo 58 occupanti, suddivisi in 53 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio. Tuttavia, l’apparecchio non riuscì mai a raggiungere l’aeroporto di destinazione: quel giorno l’ATR precipitò nei pressi di Taipei pochi minuti dopo il decollo. L’impatto fu violentissimo e il bollettino delle vittime segnò 43 morti e 15 feriti. L’origine dell’incidente fu individuata in due fattori principali: nell’avaria al motore destro dell’aeromobile e nell’errore umano all’interno della cabina di pilotaggio, specialmente nell’inesperienza del comandante.

NON PERDERTI ANCHE >>> Disastri aerei, Volo Ethiopian Airlines 409: 90 morti, 0 superstiti

Le dinamiche dell’incidente e il risultato dell’inchiesta

Disastri aerei, Volo TransAsia Airways 235:
Volo TransAsia Airways (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Disastri aerei, Volo Ethiopian Airlines 409: 90 morti, 0 superstiti

Come da programma, il 4 febbraio 2015 l’ATR 72-600 decollò dall’aeroporto Songshan di Taipei alle ore 10:53 locali (03:53 CET) con 53 passeggeri e 5 membri dell’equipaggio. I problemi iniziarono sin dall’inizio: secondo quanto registrato dai data recorder, il Mayday alla torre di controllo arrivò esattamente 37 secondi dopo la manovra di decollo; mentre alle 10:55 risale l’ultima comunicazione tra piloti e controllori del traffico aereo. Il giorno del disastro, il velivolo, consegnato alla compagnia aerea TranAsia Airways il 15 aprile 2015, precipitò in un corso d’acqua all’altezza di Taipei. Le dinamiche dell’incidente, registrate da due dash cam in due vetture separate, riferirono il verdetto: l’aeromobile si schiantò prima contro il viadotto di Huandong Boulevard, centrando con l’ala un taxi e ferendone gravemente il conducente. In seguito, l’apparecchio precipitò nel fiume Keelung, località vicina all’aeroporto di partenza. Solo 15 dei 58 occupanti sopravvissero al disastro; 43 le vittime.

Disastri aerei, Volo TransAsia Airways 235:
Volo TransAsia Airways (Getty Images)

Il caso fu affidato alla Aviation Safety Council di Taiwan, il cui comunicato appurò i fattori contribuenti all’incidente nell’avaria al motore destro e nella scarsa competenza dell’aviatore.