Scomparsi | Cayetana Mora Martin detta Isabel, una donna che si sentiva controllata

Cayetana Mora Martin detta Isabel scomparve da Appiano Gentile (Como) il 17 luglio del 1999: il figlio l’avrebbe vista per l’ultima volta a casa nel tardo pomeriggio.

Cayetana Mora Martin
Cayetana Mora Martin detta Isabel (screenshot Chi l’ha visto?)

Sarebbe stata inghiottita nel nulla Cayetana Mora Martin detta Isabel il 17 luglio del 1999. La donna, 51 anni al momento della scomparsa, venne vista per l’ultima volta dal figlio Luca intenta a compiere alcune faccende di casa. Era il tardo pomeriggio quando uscendo per andare a lavoro salutò la madre e da quel momento non ebbe più sue notizie.

A confermare tale versione anche il padre del giovane, marito della donna che abitava nella stessa unità familiare. L’uomo riferì di aver visto Isabel in giardino ma che poco dopo le sei del pomeriggio avrebbe notato le persiane chiuse. Cosa le è accaduto?

Cayetana Mora Martin detta Isabel scomparsa da Appiano Gentile (Como) il 17 luglio del 1999

Quel 17 luglio del 1999 era un sabato e gli amici aspettavano Isabel per andare a ballare come di consueto. La donna, però, a quell’appuntamento non si sarebbe mai presentata suscitando non pochi timori.

Carabinieri
Carabinieri (canbedone – Adobe Stock)

Leggi anche —> Scomparsi | Roberta Martucci: una Mercedes bianca ed un “Ti amo” stenografato

A seguito della denuncia di scomparsa, presentata però solo 4 giorni dopo quando ad interessarsi furono i colleghi della mensa presso cui la donna lavorava, gli inquirenti perquisirono da cima a fondo l’abitazione della donna, rinvenendo delle tracce di possibile natura ematica sul materasso della stanza da letto, su alcuni interruttori di casa e sulla parete delle scale che portavano al piano inferiore della villetta dove il marito della donna aveva allestito la sua officina.

A confermare che si trattasse di materiale biologico appartenente alla donna un confronto del Dna eseguito con alcuni capelli in una spazzola. Ma di cosa sia potuto accadere ad Isabel i familiari dissero di non averne idea.

Il caso ebbe subito un forte eco mediatico e ad occuparsene fu la redazione di “Chi l’ha visto?”. Nel corso di una puntata andata in onda l’ottobre dello stesso anno della scomparsa un’amica di Isabel riferì quanto un amico le avrebbe confessato. Quest’uomo e la Martin pare avessero una frequentazione e la sera del 17 luglio si sarebbero dovuti incontrare.

Nel primo pomeriggio, lui chiamò la donna per chiederle il programma della serata, ma nel corso della conversazione ebbe la sensazione che qualcun altro li stava ascoltando. Verso le 19 provò a richiamare Isabel ma non ebbe alcuna risposta. Preoccupato, si sarebbe recato ad Appiano Gentile. Giunto presso l’abitazione della donna, notò il cancello chiuso e provò a richiamarla ma anche questo tentativo fu vano.

Decise, pertanto, di recarsi direttamente al locale dove i due si erano dati appuntamento. Intorno alle 23, ha proseguito nel suo racconto l’amica di Isabel, lo avrebbe visto andare via da solo. La suocera della donna scomparsa disse che lei e suo nipote videro effettivamente un uomo davanti al cancello armeggiare con il cellulare, confermando quindi la versione fornita dall’amica della nuora.

Ma l’amica non si sarebbe limitata a riferire solo questo, riporta “Chi l’ha visto?”. Al programma disse che la Martin le aveva confessato che il marito la controllava costantemente, finanche origliando le sue telefonate. Addirittura pare la seguisse e la fotografasse quando si trovava in compagnia di altre persone. Una circostanza che rendeva Isabel spaventata.

Sembra che, peraltro, dopo aver notato che dal suo conto corrente mancassero dei soldi aveva deciso di nascondere la sua carta di credito sul posto di lavoro. Il marito, però, negò ogni sorta d’addebito e suggerì agli inquirenti di focalizzarsi sulle amicizie di Isabel.

Purtroppo, le indagini non portano a nulla e, nel 2012, venne dichiarata la morte presunta della donna. La sorella della 51enne, Nieves Mora Martin apprese dai giornali la notizia. Per lei fu un grandissimo choc. La donna, però, si disse certa che Isabel era morta perché a suo avviso non vi era nulla che avrebbe potuto portarla ad allontanarsi volontariamente. Ma cosa le era successo? Dov’era il suo corpo? Questi gli interrogativi che la assillavano.

Leggi anche —> Scomparsi | Giovanna Maniscalco, una madre dall’infanzia infelice

Isabel al momento della scomparsa, era in una fase delicata della sua vita. Voleva separarsi dal marito, ma lui non accettava tale decisione. Nieves Mora Martin disse che spesso il nipote Luca le raccontava che in casa spesso si accendevano furiose liti.

Cayetana Mora Martin
Cayetana Mora Martin detta Isabel (screenshot Chi l’ha visto?)

Un’altra amica della 51enne disse che quest’ultima aveva già chiesto al marito di liquidarle la metà del valore della loro villa.