“Chi l’ha visto”, Denise Pipitone: parla la donna della nuova foto

Nuove e importanti rivelazioni sul caso della scomparsa di Denise Pipitone, la bambina che fu rapita il primo settembre del 2004 da Mazzara del Vallo in provincia di Trapani mentre giocava con i cuginetti davanti il portone di casa della nonna. Durante la puntata di “Chi l’ha visto” del 16 giugno parla una donna che potrebbe fornire dettagli fondamentali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chi l’ha visto? – Rai Tre (@chilhavistoraitre)

Durante la puntata di “Chi l’ha visto“, il programma di Rai tre condotto da Federica Sciarelli dedicato al ritrovamento delle persone scomparse, si parla ancora di Denise Pipitone.

L’appello di Piera Maggio è straziante

Tra gli ospiti della puntata del 16 giugno di “Chi l’ha visto” c’è Piera Maggio, la mamma della piccola Denise che da ormai 17 anni si batte con forza per fare in modo che venga fatta luce su una vicenda avvolta dal mistero, e non solo.

In molti ricordano la donna che è stata fotografata da una guardia giurata a Milano vicino una bambina  che parrebbe somigliare alla piccola Denise. Tra le tante segnalazioni che arrivano, negli ultimi giorni ce n’è una che molto ha sconvolto l’opinione pubblica.

Una donna viene arrestata per furto a Padova nel 2015. Oggi quella foto segnaletica viene ripescata, pubblicata in rete e associata a Denise. In tanti credono che questa donna sia la stessa che viene immortalata nel famoso video della guardia giurata.

I giornalisti di “Chi l’ha visto” l’hanno incontrata e hanno potuto intervistarla. Si chiama Silvana, è macedone e da molti anni ormai vive in Italia. “Quando i miei parenti mi hanno detto che hanno visto su Facebook la mia foto io ero stupefatta“, dice Silvana.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Ballando con le stelle”, proposta irrinunciabile: il pubblico è incontenibile

Quella foto è stata mostrata ovunque, sui social e in televisione. “Voglio solo dire che io non c’entro niente con questa vicenda – dice – solo mi vergogno e mi sento umiliata perché la mia fato è ovunque. Ho vergogna di uscire fuori, chissà cosa pensa la gente“.

Poi la donna mostra la sua cicatrice sulla fronte che dice di avere da 35 anni. La donna immortalata dalla guardia giurata non può essere lei. Così Silvana mostra una sua foto del 2004, lo stesso anno in cui è scomparsa Denise e potrebbe essere stata avvistata a Milano.

Da quella foto è evidente come Silvana non sia quella donna. Molte inesattezze dunque sono state dette, specialmente sui reati che la donna avrebbe commesso.

“Io capisco la buona fede di tutti – dice Piera Maggio con la voce rotta dal pianto – Tuttavia invito tutti alla cautela e alla calma. Cerchiamo di non fare allarmismi. Per me non è bello sentire tutte queste cose come per esempio che mia figlia sarebbe mamma. Questo non vuol dire che le segnalazione non debbano essere fatte. Chiediamo solo accertamenti prima di esporsi così platealmente davanti alla televisione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Un giorno in Pretura”, Clizia Forte chi è: tutto sulla rapina con omicidio