La commozione di Piera Maggio a “La vita in diretta”: la reazione di Alberto Matano è sconvolgente

Denise Pipitone. Si continua a parlare della bimba scomparsa da Mazara del Vallo il 1° Settembre 2004. Il ricordo attraverso le parole di Piera Maggio, la sua mamma

Piera Maggio Denise Pipitone
Piera Maggio (Instagram @salvosottile_)

“Dove sei, Denise?” – una domanda che Piera Maggio si pone da ben 17 anni, una domanda che viene gridata nuovamente, giorno dopo giorno, su tutte le televisioni italiane.

Abbiamo imparato a conoscere questa donna dotata di una forza straordinaria, di una perseveranza non comune unita alla speranza che solo una mamma può avere all’idea di riabbracciare la figlioletta che le è stata sottratta con la forza da Mazara del Vallo (provincia di Trapani) l’infausto 1° Settembre del 2004. Il filtro è sempre stato quello delle reti televisive nostrane.

Da un lato hanno offerto un’immagine controversa come quella andata in onda a “Quarto Grado” su Rete 4, programma diffidato dalla stessa Piera Maggio dal trattare il caso per le reiterate frasi ritenute offensive pronunciate da Carmelo Abbate e per la mancata presa  di distanza da parte del conduttore Gianluigi Nuzzi. Dall’altro, sono molte le trasmissioni che, invece, hanno offerto un servizio straordinario a favore della famiglia Maggio/Pulizzi, favorendo la divulgazione rapida di notizie e la possibilità di avere segnalazioni importanti.

Piera Maggio, ospite a La Vita in Diretta: la sua commozione

Sentiamo tutti i giorni parlare della piccola Denise. Oggi è una ragazza di 21 anni ma nulla sappiamo di cosa ne sia stato del suo destino. Mille congetture e una sola speranza: vederla tra le braccia dei suoi genitori.

Leggi anche —> Scomparsi | Patrizia Rognoni, l’amica di Enzo Iacchetti svanita nel nulla

Ospite di Alberto Matano, Piera Maggio ha raccontato un po’ di più della sua bambina, del suo carattere, ha offerto una descrizione così tenera che è difficile non trattenere l’emozione: “Denise era una bambina molto spiritosa, buffetta, le piaceva dialogare con gli adulti”. Ha poi proseguito: “Era molto matura, nonostante l’età riuscivo a fare dei discorsi completi con lei. Era un amore, davvero dolce”. Molto provato il presentatore dopo queste parole. Anche lui , come Federica Panicucci a Mattino 5, era visibilmente colpito da tutta questa situazione che si è venuta a creare .

Denise aveva un rapporto straordinario con sua madre, di protezione infinita nei suoi confronti: “Se mi vedeva qualche sbucciatura sulla mano, era la prima che prendeva l’alcol e mi medicava. Si faceva amare da tutti, tutti le volevano un gran bene”.

Leggi anche —> Scomparsi | Erika Pierno: una valigetta piena di foto ed un indirizzo

Piera Maggio è sicura della pista privata, chi ha sottratto la bambina è qualcuno che conosce bene la loro situazione familiare: “Chi ha rapito Denise sapeva del suo passato. La strada dove è stata rapita non era una zona trafficata. Chi veniva conosceva le famiglie che abitavano lì.

La donna fa poi appello alle coscienze dei concittadini: “Ci sono delle persone che sanno e che hanno sentito dire da seconde e terze persone. Non abbiamo alcun dubbio. Quelle stesse persone a distanza di anni ancora non hanno collaborato. Parlate prima che sia troppo tardi”.