Britney Spears, le sconcertanti rivelazioni in tribunale contro il padre: “Rivoglio la mia vita”

Per la prima volta la popstar svela la verità dietro alla tutela legale del padre e lo fa in tribunale. Sui social milioni di messaggi con l’hashtag “Free Britney”

Britney Spears tribunale
Britney Spears (Getty Images)

Una vicenda che ha fatto molto discutere e che da diversi anni preoccupa i fan, e non solo, della popstar Britney Spears. Dall’ormai lontano 2008 l’artista si ritrova a vivere sotto le condizioni della conservatorship che affida la tutela legale di tutti i suoi beni e la gestione della sua vita a suo padre, Jamie Spears. Dietro a tutto questo sembra esserci però molto di più, ovvero un controllo ossessivo della vita della figlia, oltre che della sua carriera.

Nel corso degli anni la stessa cantante aveva più volte negato tramite social rassicurando i propri fan di stare bene, nonostante spesso i suoi atteggiamenti sembrassero dire il contrario. Dopo aver tentato di parlare dinnanzi a un giudice nel 2019 privatamente -“Senza essere ascoltata sul serio” ha affermato la cantante- questa volta ha richiesto che la telefonata venisse diffusa anche fuori dal tribunale. Le sue rivelazioni hanno lasciato tutti senza parole.

Britney Spears vuole denunciare la sua famiglia: “Ho una spirale che mi vieta di avere figli”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

Parlando per la prima volta in totale libertà Britney Spears ha confermato quello che in molti sospettavano. “Ogni volta che ho detto di essere felice, di stare bene, era una bugia. Sono depressa, arrabbiata, piango tutti i giorni“, ha dichiarato prima di proseguire con sconcertanti rivelazioni riguardo al padre e al controllo che esercita sulla sua vita.

LEGGI ANCHE -> Michael Jackson: cosa non sappiamo sulla morte del cantante

L’artista ha dichiarato di essere stata costretta contro la propria volontà a lavorare in alcuni periodi della sua vita, durante i quali è stata anche drogata e ha subito abusi. Sebbene i suoi ricoveri in centri di riabilitazione siano stati spesso descritti come volontari anche in questo caso sarebbe avvenuto tutto secondo la volontà del padre.

Non solo la sua carriera ma anche ogni dettaglio della sua vita è stato posto sotto controllo. Dal non poter salire in macchina con il proprio fidanzato alla guida, all’impossibilità di avere figli a causa di una spirale che le è inserita per evitare gravidanze. “Volevo avere un altro figlio ma mi impediscono di andare dal medico […] non vogliono che li abbia“, ha dichiarato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> I Maneskin alla conquista dell’Europa. La notizia che ha stupito il web

Merito di avere una vita, lavoro da sempre e merito di poter fare quello che voglio“, ha sottolineato, affermando di voler denunciare la sua famiglia. Confessioni sconcertanti quella della popstar che ha accusato il padre di godere della sofferenza della figlia. Ma non solo lui. “Mio padre, tutti coloro che sono coinvolti in questa conservatorship, il mio management che ha giocato un ruolo chiave, tutti loro dovrebbero essere in prigione“, ha affermato con fermezza.

LEGGI ANCHE -> Enrico Papi sostituito, c’è l’annuncio ufficiale: grande nome al suo posto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears)

Numerosi artisti, da Mariah Carey a Justin Timberlake, e milioni di fan hanno voluto mandare il loro supporto a Britney scrivendo messaggi di sconcerto per quanto sentito e di sostegno e affetto nei suoi confronti.