Lino Banfi: “Vi spiego come ‘porca pu**ena’ è arrivata in Nazionale”

Lino Banfi vuota il sacco e rivela a tutti come è riuscito ad arrivare agli Europei con la sua celebre esclamazione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 🎬 🅅🄸🄳🄴🄾 🅲🅾🅼🅸🅲 😂 (@glispezzoni)

Lino Banfi per tutti resta l’indimenticabile nonno Libero di “Un medico in famiglia” anche se di personaggi nella sua vita ne ha interpretati e creati tantissimi. In una recente intervista rilasciata al programma radio I Lunatici ha rivelato che presto sposerà sua nipote. Sarà il celebre attore, infatti, a celebrare le nozze. Una gioia infinita per lui che presto potrebbe diventare anche bisnonno.

Grande soddisfazione è stata per lui ascoltare una delle sue celebri battute in tv e direttamente dal campo di calcio degli Europei. ‘Porca pu**ena’ è arrivata addirittura in Nazionale recitata da Ciro Immobile dopo un suo goal. Tutti la conosciamo con quella cadenza e pronuncia pugliese che Banfi ci ha fatto amare. Ma come è riuscito in questa impresa?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Romina Power, ricordo dal passato: il suo legame con la madre di Al Bano

Lino Banfi, ecco come ho fatto: “Ho chiamato…”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dario Viviani (@dario_arte_poli)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> gettyElettra Lamborghini e il suo momento più difficile: “Non stavo bene, anche se..”

Lino Banfi dritto in Nazionale e agli Europei di calcio 2020. Come? Con una delle sue celebri esclamazioni: ‘porca pu**ena’. Come è nato l’accordo con Ciro Immobile? Lo ha raccontato direttamente lui al programma radiofonico di Andrea Di Ciancio e Roberto Arduini

Banfi ha spiegato che per far recitare l’intercalare di tanti suoi personaggi famosi ha chiamato direttamente Giorgio Chiellini, chiedendogli se fosse possibile realizzare in campo un asse Spinazzola-Immobile: “Così Immobile segna, va vicino alla bandierina e dice ‘porca puttena’” ha detto l’attore.

La sua proposta è piaciuta così tanto che la Nazionale non ci ha pensato due volte a farla sua. Ed è stato Ciro Immobile ad urlare l’intercalare durante una partita.

E così il nonno Libero nazionale ha spiegato anche il significato di questa sua celebre espressione. Un’intercalare che, come ha detto Banfi, può avere, diverse interpretazioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lino Banfi (@sonolinobanfi_fanpage)

Può essere rappresentativa di tanti sentimenti: meraviglia, gioia e amore ma anche sinonimo di liberazione, quella che tutti desideriamo di questi tempi, dopo oltre un anno di pandemia.