16 residenti del villaggio uccisi da un elefante canaglia

Il funzionario forestale della regione ritiene che il branco abbia espulso l’animale a causa del “cattivo comportamento”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Train Zone (@thetrainzone)

Un elefante canaglia asiatico ha ucciso diverse persone in India. A riferirlo è stato un funzionario forestale della regione, il quale ha precisato ai media che l’esemplare di maschio maturo, sui 15 o 16 anni, ha attaccato e ucciso 16 residenti di un villaggio nella regione tribale di Santhal Pargana, nello stato di Jharkhand. Stando a quanto ha riferito il funzionario all’Agence France Presse (AFP), l’animale era stato apparentemente espulso dal suo stesso branco a causa del “pessimo comportamento” o, ancora, “per rivalità sessuale con gli altri pachidermi di sesso maschile.” Tra le vittime attaccate a morte dal violento animale vi è anche una coppia di anziani che, secondo quanto riferisce il notiziario spagnolo AS, era uscita a fare una passeggiata poco prima dell’alba. Pochi attimi dopo l’incrocio col pachiderma, l’incubo: il mammifero li ha stritolati e percossi a morte con la proboscide. A seguire maggiori dettagli.

NON PERDERTI ANCHE >>> Tragedia a scuola: bambina di 11 anni muore per arresto cardiaco

L’elefante è attualmente sotto sorveglianza

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mithila Calling (@mithila_calling)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Mongolfiera urta cavi dell’alta tensione: nessun sopravvissuto

Il pachiderma è ora in viaggio per ricongiungersi al branco di 22 elefanti, anche se è altamente probabile che non sarà mai riammesso al suo interno. “In questo caso dimostrerà di essere davvero una canaglia“, hanno riferito le autorità locali, precisando ai media che l’animale sta circolando sotto sorveglianza dei funzionari forestali: “Stiamo studiando il suo comportamento […] la nostra prima priorità è proteggerlo.” Per agevolare lo studio e l’analisi dell’attitudine comportamentale dell’animale è stata mobilitata una squadra di 20 funzionari per monitorarlo. Gli incidenti con gli elefanti non sono rari in India. Negli ultimi anni gli attacchi mortali causati dai pachidermi è difatti aumentata sensibilmente nello Stato federale dell’Asia meridionale. Nel territorio indiano circola il 60% della popolazione selvatica di questa specie: si parla di circa 300.000 esemplari.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Train Zone (@thetrainzone)

Altri due turisti spagnoli hanno perso la vita in India secondo dinamiche e circostanze simili, uno nel 2017 e l’altro nel 2009.

Fonte Arynews