Scontro tra auto e moto sulla statale: un morto e un ferito grave

Tragico incidente sulla statale 45 in località Piancarnese di Davagna (Genova): un uomo in sella ad una moto è morto dopo lo schianto con un’auto.

Eliambulanza
Eliambulanza (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Un impatto frontale che non ha lasciato scampo ad Aldo Biondi, un uomo di 74 anni. Questo quanto accaduto ieri, sabato 26 giugno, sulla statale 45 all’altezza della Val Trebbia in località Piancarnese di Davagna (Genova). La vittima viaggiava a bordo di una moto Bmw quando si sarebbe scontrata con una Fiat Panda il cui conducente si trova ora ricoverato in condizioni gravi.

Genova, incidente tra auto e moto: morto un uomo di 45 anni

Tragedia sulla statale 45 all’altezza della Val Trebbia in località Piancarnese di Davagna (Genova). Nella giornata di ieri un uomo di 74 anni ha perso la vita ed un altro si trova ricoverato in gravi condizioni.

Incidente moto
(tomas – Adobe Stock)

Leggi anche —> Precipita da un sentiero sotto gli occhi del marito: donna muore dopo un volo di circa 60 metri

La vittima si chiamava Aldo Biondi. L’uomo era a bordo di una moto Bmw, che stava provando, quando per cause ancora da accertare si sarebbe scontrato frontalmente con una Fiat Panda. Stando a quanto riferito dai Carabinieri di Chiavari e Torriglia intervenuti sui luoghi, riporta Genova Today, il 74enne avrebbe affrontato la curva ad alta velocità e per tale ragione si sarebbe registrato l’impatto con la quattroruote al cui volante vi era un uomo di 68 anni.

Quest’ultimo sarebbe rimasto gravemente ferito. I sanitari del 118 accorsi sul luogo del sinistro hanno provveduto a stabilizzarne i parametri vitali attraverso l’intubazione. Una volta reso il quadro sicuro è stata chiamata l’eliambulanza che ha provveduto al suo immediato trasporto presso l’ospedale San Martino di Genova.

Leggi anche —> Si tuffa in acqua e non torna più a riva: uomo ritrovato senza vita in mare

Il tratto di statale 45 interessato dall’incidente è stato chiuso al traffico per alcune ore. Al km 21,5 in entrambe le direzioni non è stato possibile circolare. Solo dopo le 18 si è provveduto al ripristino della circolazione.

Carabinieri
Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Attualmente al vaglio degli inquirenti il motivo per il quale si sarebbe verificata la tragedia. L’ipotesi più plausibile, riporta Genova Today – come premesso- è che il 74enne procedesse in curva a velocità sostenuta.