“‘A Mano ‘e D10S”, i Foja fanno il pieno di visualizzazioni con il VIDEO dedicato a Maradona

A pochi giorni dalla pubblicazione su YouTube del video del brano “‘A Mano ‘e D10S”, i Foja hanno già fatto il pieno di visualizzazioni e ascolti

"'A Mano 'e D10S" Foja fanno il pieno di visualizzazione video
I Foja allo Stadio Diego Armando Maradona (Instagram)

Maradona oggi, grazie a questo amore collettivo, è costretto a non morire mai. Maradona oggi, grazie a questo amore, vivrà sempre”. Queste parole del giornalista Gianni Minà appaiono all’inizio del video del gruppo napoletano dei Foja su YouTube de “‘A Mano ‘e D10S“, una versione napoletana del più noto brano di Rodrigo “(INRI) La mano de Dios”, cantato anche dallo stesso campione del mondo nel docufilm “Maradona di Kusturica” del regista serbo.

Tuttavia anche la versione della band partenopea sta riscuotendo un buon successo con una sorpresa finale: la parte che chiude la canzone è cantata in lingua argentina dall’autore dell’originale, Alejandro Romero. Quest’ultimo ha dichiarato: “La Mano de D10S ha fatto il giro del mondo, riuscendo ad essere apprezzata da tutti, soprattutto in quei luoghi dove è stato amato di più Diego Maradona; per questo mi onora l’invito di autentici esponenti delle viscere di Napoli, gli amici Foja, per omaggiare il Diego di tutti, interpretando la loro versione napoletana”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Napoli-Juventus, Insigne su rigore mette KO i bianconeri: È festa al Diego Armando Maradona

I proventi delle vendite del vinile e del merchandising de “‘A mano ‘e D10S” dei Foja saranno destinati al carcere minorile di Nisida

Diego Maradona
Diego Maradona “La mano de Dios” (Getty Images)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Hugo Maradona e Paola Morra: “L’ultima telefonata di Diego alle 3 di notte”

“Se è caduto Gesù perché non puoi cadere tu” è un verso della versione napoletana dei Foja, che racchiude tutta l’essenza di cosa è stato Diego, un uomo normale ma allo stesso tempo divino. Per la città partenopea come per l’intera Argentina è stato qualcosa di più di un giocatore e un campione di calcio. Per tutti rappresenta un D10S che non può morire.

I proventi della vendita del brano, dai vinili al merchandising, saranno destinati all’Istituto Penale Minorile di Nisida (Napoli). Con questi utili saranno acquistati palloni, completini, attrezzature sportive e altro per il campo da calcio. Inoltre anche strumenti e attrezzature musicali per i ragazzi del carcere minorile all’ombra del Vesuvio.

Maradona risultati tossicologici
Maradona (Getty Images)

Le vendite in pre-ordine sono iniziate il 22 giugno, i vinili azzurri a tiratura limitata e la T-shirt bianca e azzurra potranno essere acquistati solo online sull’apposito sito web. A settembre prossimo, quando l’iniziativa terminerà, i Foja andranno all’Istituto di Nisida per consegnare con le loro mani i materiali acquistati.

Il video de “‘A Mano ‘e D10S” dei Foja feat Alejandro Romero