Selvaggia Lucarelli, il racconto straziante della morte del fratello: “Siamo dei miracolati”

Selvaggia Lucarelli. La giornalista e personaggio televisivo ha aperto una finestra su un episodio doloroso della sua vita privata. La famiglia affranta per un lutto indescrivibile

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Selvaggia Lucarelli (@selvaggialucarelli)

L’Italia intera ha tratto un sospiro di sollievo alla felice notizia del ritrovamento di Nicola Tanturli, il piccolo bimbo di due anni allontanatosi dalla propria abitazione nel Mugello. Dopo l’iniziale momento di sollievo, sono giunte critiche inesorabili all’indirizzo dei genitori del bambino, colpevoli, secondo qualcuno, di non essere stati abbastanza attenti e di aver tardato eccessivamente nel ricorrere ai soccorsi.

Ne prende le difese la nota giornalista e personaggio televisivo Selvaggia Lucarelli che, raccontando un fatto privato e molto doloroso incorso alla sua famiglia, spiega come determinati avvenimenti possano sfuggire al controllo in maniera improvvisa.

Selvaggia Lucarelli: il racconto della perdita devastante del fratello

Selvaggia Lucarelli apre una finestra riguardo un episodio molto privato sul “The post International”. Discutendo dei fatti di attualità con il proprio padre, racconta di essersi soffermati insieme sul caso del piccolo Nicola Tanturli, disperso (e poi ritrovato) nei boschi del Mugello.

NON PERDERTI ANCHE —> Pippo Baudo è furioso: la stoccata di Bonolis non ammette repliche – VIDEO

“Tutti voi, alla fine, siete dei miracolati”, dice il genitore nel descrivere lei e i suoi due fratelli. Lo fa sicuramente con la pena nel cuore, ricordando un altro figlio, Simone, non più in vita, scomparso a causa della distrazione di un adulto. Mentre dormiva nel suo lettino in ostetricia, morì soffocato a causa di un rigurgito. L’infermiera che doveva occuparsi di lui non era presente, forse in pausa sigaretta.

Selvaggia Lucarelli prosegue il discorso narrando delle altre situazioni che hanno visto lei stessa e i suoi fratelli mettersi in pericolo. Da piccolina si arrampicò su un parapetto, rischiando di cadere dal secondo piano, il fratello maggiore incendiò il suo letto, l’altro rischiò di annegare mentre era in villeggiatura con tutta la famiglia.

GUARDA QUI>>>“Una bomba di ragazza”. Francesca Ferragni in bikini: un sogno a occhi aperti – FOTO

Descrive anche il suo operato di madre in prima persona, non si definisce perfetta ma sa di essere stata sempre attenta e presente per Leon, figlio avuto da Laerte Pappalardo: “Ho fatto quel che potevo. Credo perfino di passare per una buona madre, ma la linea che mi separa dall’essere stata una madre degenere è sottilissima… Io, che come madre non ho mai avuto ambizioni di perfezione, lo racconto con serenità.”

E per chi punta il dito contro i genitori del piccolo Nicola, ha solo parole di biasimo: “Non so cosa convinca tanti genitori e tanti non genitori di non poter mai sbagliare con i propri figli, di avere sempre il controllo della situazione, di non conoscere inciampi e sbadataggine, ma una cosa è certa: chi non concede attenuanti agli altri, non le concede neppure a se stesso”.