Covid-19, due dosi di vaccino e mascherine: il parere dell’Oms

L’Oms ha divulgato una raccomandazione relativa alle mascherine ed alle misure di prevenzione dal Covid-19 che coinvolge anche i soggetti vaccinati.

Mascherine
(Getty Images)

Proprio quando il quadro epidemiologico sembra stia nettamente migliorando e la popolazione stava iniziando ad assaporare una rinnovata normalità, giunge una raccomandazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che smorza gli entusiasmi.

L’Oms avrebbe, infatti, affermato che a causa della variante Delta anche i soggetti vaccinati con doppia dose devono continuare ad indossare la mascherina in determinate condizioni.

Covid-19, Oms: vaccinati con due dosi devono continuare a indossare la mascherina

A causa della diffusione della variante Delta, l’Oms invita alla prudenza: anche chi ha ricevuto la doppia dose deve continuare ad indossare la mascherina in determinate condizioni.

Coronavirus
(Getty Images)

Nonostante l’andamento della campagna vaccinale ed il calo dei casi di contagio, l’invito è sempre quello a mantenere alta la guardia. Anche chi ha completato il proprio ciclo, stante l’alta contagiosità della variante, dovrà continuare ad indossare la mascherina e mantenere il distanziamento.

Leggi anche —> Covid-19, scoperta nuova mutazione della variante Delta in Italia

Per l’Oms aver ricevuto entrambe le dosi non si traduce in una maggior sicurezza ed un esonero da ogni rischio. Queste le parole della dottoressa Mariangela Simao, riporta la redazione di Fanpage, assistente del direttore generale dell’OMS. Lo ha affermato nel corso di un convegno a Ginevra, dove ha tenuto a ribadire che la trasmissione del Covid non si fermerà soltanto attraverso i vaccini. I dispositivi di protezione individuale dovranno continuare ad essere utilizzati, come anche bisognerà scongiurare la possibilità di creare assembramenti. Si tratta di accorgimenti di fondamentale importanza perché, ha proseguito la dottoressa, anche se si vaccinato vi è comunque “una trasmissione comunitaria in corso”.

Leggi anche —> Mascherine all’aperto, finalmente la decisione del CTS: cosa cambia da domani

Un indirizzo quello dell’OMS che fortemente stride con le misure messe in atto in questi giorni da numerosi Governi. In primis dall’Italia che ha abolito l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. Una decisione assunta anche dagli Stati uniti che, fortunatamente, in questo periodo continuano a registrare un calo dei contagi.

L’Oms, però, alla luce dei focolai da Delta registratisi in Gran Bretagna ed Israele non fa marcia indietro sulla sua posizione. A suo dire, questa variante, potrebbe stroncare in breve tempo i soggetti più vulnerabili. Un’ipotesi evitabile solo mantenendo un alto grado di cautela.