Dramma al porto: donna trovata morta in acqua

Il corpo di una donna è stato individuato e recuperato nel pomeriggio di ieri nelle acque antistanti al Porto Vecchio di Sanremo, in provincia di Imperia.

Guardia Costiera
(Getty Images)

Dramma nel primo pomeriggio di ieri al Porto Vecchio di Sanremo, in provincia di Imperia, dove è stato recuperato in mare il cadavere di una donna di 60 anni. Dopo la segnalazione, presso il porto è arrivata la Guardia Costiera che ha proceduto al recupero del corpo. Intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato gli accertamenti per l’identificazione e per chiarire cosa possa essere accaduto alla 60enne. Non è ancora chiaro, difatti, se possa essersi trattato di un incidente o di un gesto volontario.

Sanremo, donna ritrovata senza vita in mare: in corso gli accertamenti

Apparterrebbe ad una casalinga di circa 60 anni, il cadavere rinvenuto nel primo pomeriggio di ieri, martedì 29 giugno, nelle acque antistanti al Porto Vecchio di Sanremo, comune in provincia di Imperia.

Carabinieri (Getty Images)

A lanciare l’allarme, riporta la stampa locale e la redazione de Il Mattino, sarebbe stato un diportista che vedendo il corpo in mare ha chiamato subito i soccorsi. In pochi minuti sul posto si sono precipitati gli uomini della Guardia Costiera che hanno provveduto al recupero della salma costatandone il decesso. Intervenuti anche i carabinieri che si sono occupati degli accertamenti per identificare la donna e per chiarire la dinamica dei fatti.

Leggi anche —> Impiegata comunale scomparsa da quasi due mesi, clamorosa svolta: indagate due figlie

Secondo quanto emerso sino ad ora, scrive Il Mattino, la 60enne indossava un paio di pantaloni, forse dei jeans, modello “pinocchietto” e una maglia scura. Inoltre, stando a quanto riferito da alcuni testimoni agli investigatori, la donna pare che tenesse in mano una mascherina e anche un sacchetto di plastica con una bottiglietta d’acqua.

Leggi anche —> Bimba di 5 mesi lotta tra la vita e la morte: trovata con un sacchetto di plastica in testa

Ora i militari dell’Arma stanno cercando di risalire alle cause della morte, ancora da chiarire. Non è stato accertato, difatti, se possa essersi trattato di un incidente, di un gesto volontario o di malore improvviso che ha colpito la donna facendola finire in acqua.

Mare
(Public Co – Pixabay)

A fornire maggiori dettagli in merito potrebbe essere l’esame autoptico sulla salma che l’autorità giudiziaria potrebbe stabilire nelle prossime ore.