Bill Cosby, sentenza annullata. Schiaffo doloroso al Movimento #Metoo

Bill Cosby. Il famosissimo attore, protagonista della serie tv degli anni’80 “I Robinson”, è stato scarcerato in seguito alla condanna per violenza sessuale. Il motivo della decisione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Guardian Life Magazine (@guardianlifeng)

Bill Cosby è l’esempio perfetto di come spesso (quasi sempre) persona e personaggio non corrispondano affatto.

Assurto alla gloria mondiale grazie alla serie tv degli anni ’80 “The Cosby show” (in italiano tradotta come “I Robinson”), interpretava il dottor Cliff Robinson (il cognome originale è Huxtable), l’esemplare modello del padre perfetto. L’opera televisiva rappresentò un punto di svolta per l’immagine che veniva fornita, finalmente, di una famiglia afroamericana, di ceto alto borghese. Si può definire anche femminista ante litteram, descrivendo la madre (Claire Robinson) come un avvocato in carriera e le quattro figlie come donne assolutamente avanti per quegli anni, emancipate e forti.

Bill Cosby non solo recitò nella serie, ne era anche produttore e ideatore. La vita reale è ben altra cosa. É stato accusato da più di 50 donne di essere state narcotizzate e di aver subito stupri e abusi sessuali che hanno avuto luogo a partire dagli anni sessanta. Nel 2018 è stato condannato per i suoi crimini. Arriva adesso la sentenza shock che ha sconvolto tutti.

Bill Cosby è un uomo libero: decisione inaudita

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Bill Cosby (@billcosby)

La condanna per violenza sessuale che pendeva sulla testa di Bill Cosby è stata annullata dalla Corte Suprema della Pennsylvania.

Leggi anche —> Tre bambini trovati morti in casa, è giallo: disposte le autopsie

L’uomo è stato scarcerato dopo solo due anni di prigione. Secondo i giudici, l’attore 83enne non avrebbe avuto un giusto processo. E’ saltato fuori oggi un accordo a non procedere stipulato con un precedente procuratore. Per questo motivo Cosby non avrebbe dovuto essere accusato e condannato.

Leggi anche —> Mongolfiera urta cavi dell’alta tensione: nessun sopravvissuto

La notizia suona come un pesante schiaffo agli attivisti del movimento #MeToo, che ha svelato il sordido operato di persone in vista nel mondo di Hollywood (e non solo), come il produttore Harvey Weinstein, riguardo i reiterati crimini a sfondo sessuale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @god.focus.peace

Bill Cosby ha rotto il silenzio e ha rilasciato una dichiarazione sui suoi profili social dopo la scarcerazione: “Non ho mai cambiato la mia posizione, né la mia storia. Ho sempre dichiarato la mia innocenza. Grazie a tutti i miei fan, sostenitori e amici che mi sono stati accanto durante questo calvario. Un ringraziamento speciale alla Corte Suprema della Pennsylvania per aver sostenuto lo stato di diritto”.