Laura Ziliani, il mistero si infittisce. Nuovi indagati per la sua scomparsa

Laura Ziliani è l’ex vigilessa scomparsa lo scorso 8 maggio dall’ Alta Vallecamonica. La donna sembra essersi volatilizzata, com’è possibile? 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Chi l’ha visto? – Rai Tre (@chilhavistoraitre)

Le ricerche di Laura Ziliani continuano, l’ex vigilessa è scomparsa l’8 maggio da Temù, in Alta Vallecamonica. La donna sembra essersi volatilizzata nel nulla, non vi sono tracce che conducono alla sua persona, nessuno ha visto o sentito nulla, ma com’è possibile?

La donna si è allontanata da casa volontariamente o è stata costretta a farlo con la forza? Sono troppi gli interrogativi ai quali non si danno risposte. E’ più di un mese che di Laura non si hanno più tracce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Royal Family, Lady Diana oggi avrebbe compiuto 60 anni: la dieta della principessa

Laura Ziliani, è indagato anche suo genero, fidanzato di una delle figlie

Laura Ziliani
La 55enne Laura Ziliani (screenshot La Vita in Diretta)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Caso David Rossi: la ricostruzione dei pm di Siena

Per la scomparsa di Laura Ziliani è indagata la figlia maggiorenne di 27 anni, il suo fidanzato e la sua sorellina più piccola di soli 19 anni. Laura è scomparsa da più di un mese, l’8 maggio era uscita di casa per fare una passeggiata in montagna, ma da quel giro non è più tornata.

A dare l’allarme della scomparsa sono state le due ragazze (figlie della donna), ma per gli inquirenti qualcosa non quadra in quanto le testimonianze sono incongruenti.

Il 23 maggio scorso un’escursionista ha rinvenuto una scarpa vicino al torrente Temù, il ritrovamento di questa prova ha fatto scattare l’allarme e quindi le ricerche. Una ragazza ha affermato che la scarpa appartiene alla madre, l’altra ha mostrato dei dubbi.

Oltre al rapimento però non si esclude un incidente in montagna o il fatto che la donna durante il cammino abbia fatto qualche spiacevole incontro.

Carabinieri
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

Nel frattempo le ricerche della donna continuano e si cercano di capire gli spostamenti della donna, è possibile anche che Laura non sia mai arrivata in montagna ma questo è ancora tutto da vedere. Gli investigatori non stanno escludendo nessuna traccia che possa portare al ritrovamento della donna, prima dell’8 maggio Laura non aveva mai mostrato malessere o avvisaglie simili, per cui è molto strano un allentamento volontario.