Fabrizio Corona sul caso Malika Chalhy: “Quello che i benpensanti non dicono”

Fabrizio Corona. L’ex re dei paparazzi, attualmente in regime di arresti domiciliari, condivide un pensiero su un fatto di attualità: il caso Malika Chalhy

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MC (@malikachalhy)

La giovane 22enne di origine toscana Malika Chalhy aveva raccolto l’empatia del popolo italiano alla notizia diffusa lo scorso aprile degli atti vessatori nei suoi confronti perpetrati dalla sua stessa famiglia.

Disconosciuta e cacciata violentemente da casa, la ragazza rimase senza un tetto sotto il quale vivere e privata di qualsiasi effetto personale, vestiti inclusi. La motivazione di tale accanimento nei suoi confronti risiede nel fatto che Malika si professò pubblicamente omosessuale, fatto inaccettabile per i suoi congiunti.

Per sostenerla ad affrontare questa sua gravosa situazione, si mobolitarono in tanti, aderendo a una raccolta fondi, lanciata dalla cugina della stessa Malika, che ha raggiunto la cifra di circa 140mila euro. A questa ne seguì una parallela che arrivò a un ammontare di 11mila euro.

Ebbene, a distanza di mesi, ha sollevato un polverone d’indignazione la notizia di come questi soldi siano stati spesi dalla beneficiaria. La gente si aspettava che una parte fosse data in beneficenza, come dichiarato in precedenza da Malika, oppure che fossero centellinati e adoperati per il suo stesso sostentamento.

La ragazza ha fatto sfoggio di una Mercedes (di seconda mano e del costo di 17mila euro) e di un cane di razza bulldog francese, comprato per 2.500 euro. Ha inoltre preso in affitto una casa a Milano.

Caso Malika Chalhy. L’indiganzione di Fabrizio Corona

A gettare un’ulteriore macchia sull’immagine di Malika Chalhy è il fatto che la stessa abbia una agente che curi la sua immagine come novello personaggio pubblico e si occupi delle ospitate e relativi cachet della ragazza. É trapelata la notizia che avrebbe fatto richiesta per partecipare allo show “Uomini e donne”. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Gerry Scotti: addio al sabato, fatto fuori dalla sua migliore amica

C’è chi la difende portando avanti queste argomentazioni: “Sono soldi suoi adesso, può farne ciò che vuole”. Oppure: “Ha 22 anni, è giovane, è comprensibile che, con una tale somma in tasca, si conceda qualche sfizio“. Altri, invece, trovano inaccettabile l’intera vicenda e si sentono quasi presi in giro o addirittura derubati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Raimondo Todaro, il “contrasto familiare” condiviso sui social: il motivo stupisce

Fabrizio Corona, ex re dei paparazzi, in regime di arresti domiciliari, rende noto il suo pensiero e lo fa attraverso le parole di una terza persona, l’influencer Vanessa May. “Nel marasma di questi giorni, finalmente c’è qualcuno che ha il coraggio di dire le cose come stanno” – scrive Corona. “Tutto quello che i benpensanti non hanno il coraggio di dire. Condivido tutto”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabrizio Corona (@fabriziocoronareal)

Ma che cosa ha detto in effetti Vanessa May? “Il caso di Malika è assurdo. Un french bulldog acquistato a 2500 euro quando poteva andare al primo canile e portare a casa un trovatello. Malika, sarebbe stato il regalo più bello che potessi farti. Aprite gli occhi, vi stanno prendendo per il c**o. Non permettete di approfittarvi di voi”.