Influencer, cambia tutto: dalla Norvegia la prima legge sui ritocchi alle foto

In Norvegia è stato introdotto l’obbligo per gli influencer di indicare se le foto postate siano state modificate. Il provvedimento è volto ad abbattere gli ideali di bellezza imposti dal web.

Antonella sicomero morte telefono
Smartphone (Getty Images)

Foto spettacolari, case incredibili, corpi mozzafiato. Sui profili degli influencer impazzano scatti di vite perfette che spesso destabilizzano gli utenti, in particolare i più giovani. Per mettere un freno a tutto questo, dalla Norvegia arriva una legge che impone ai volti del web di segnalare se le foto pubblicate a fini pubblicitari siano state modificate.

Il provvedimento legislativo ha ottenuto 72 voti favorevoli e solo 15 contrari. Dal paese scandinavo arriva infatti l’allarme in merito alla diffusione sempre più capillare di ideali di bellezza utopici diffusi suoi social. I vip del web norvegesi dovranno così segnalare se le foto pubblicate a scopi promozionali siano state ritoccate.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Tik Tok, il trend di coppia esplode sul web: “Amore folle” – VIDEO

Norvegia: per gli influencer nuovi obblighi

Truffe telefoniche
Smartphone e pc (pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Crisi di coppia? La soluzione è in un libro: tutto su come superarla

Spesso i contenuti condivisi dagli influencer che mostrano la loro vita perfetta, svelandone in molti casi solo gli aspetti migliori, hanno effetti negativi sugli utenti.

Dalle loro case superlative, ai loro viaggi incredibili, ai loro corpi mozzafiato, nei fruitori dei social scattano comparazioni sbagliate. Soprattutto perché sovente queste immagini non sono reali ma ritoccate con filtri e programmi ad hoc. La perfezione delle “vite da Instagram” esibite sui social ha un impatto devastante sul pubblico, in particolare tra i giovani.

In Norvegia è stato modificato il Marketing Act per risolvere questa situazione. L’organo legislativo ha previsto un nuovo emendamento introducendo così l’obbligo da parte delle celebrities norvegesi del web di indicare se abbiano modificato un contenuto realizzato a fini pubblicitari. Dopo l’approvazione da parte dell’organo legislativo, avvenuta lo scorso 2 luglio, il provvedimento dovrà essere sottoposto al Re per poi entrare in vigore.

Il Ministero per l’Infanzia e la Famiglia norvegese ha introdotto questa norma allo scopo di invertire la rotta e trovare una soluzione alla sempre più diffusa insicurezza sociale dettata dai prototipi irrealistici proposti dal web.

La normativa riguarda tutti i social network prevedendo, qualora per i contenuti pubblicitari non siano indicate le eventuali modifiche, multe e pesanti sanzioni.

Clubhouse: nuovo social basato sugli audio
Cuffie telefono (Foto di Firmbee da Pixabay)

“La pressione sul corpo è presente sul posto di lavoro, negli spazi pubblici, in casa e nei media. È sempre presente, spesso impercettibile e difficile da combattere”, il commento del ministro.