Donna trovata morta nel suo appartamento: la chiave del giallo in camera da letto

Aperta dalla Polizia di Livorno un’indagine per omicidio dopo il ritrovamento del cadavere di una donna all’interno della sua abitazione: il motivo.

Polizia
Polizia (ChiccoDodiFC – AdobeStock)

Scoperta sconcertante, quella effettuata dalla Polizia di Livorno nel pomeriggio di ieri, sabato 3 luglio. Una donna è stata rinvenuta priva di vita all’interno della propria abitazione. Probabilmente potrebbe essersi trattata di una morte violenta stante la presenza di una ferita alla testa.

Gli inquirenti al momento stanno battendo ogni pista, ma l’indagine è stata aperta per omicidio. Il decesso pare risalirebbe a giorni prima del ritrovamento.

Livorno, donna trovata morta in casa: gli inquirenti seguono la pista dell’omicidio

Nel pomeriggio di ieri, sabato 3 luglio, il corpo senza vita di una donna di 62 anni è stato rinvenuto all’interno della sua abitazione.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Leggi anche —> Tragico incidente in autostrada: lutto nel cast de “L’Amica Geniale”

La morte, quasi certamente risalente a giorni prima della macabra scoperta, potrebbe essere stata causata da una ferita alla testa molto profonda. Stante tale circostanza, riporta Fanpage, la Polizia di Livorno ha aperto un’indagine per omicidio, senza però accantonare –almeno preliminarmente- altre piste.

La donna, che viveva nel quartiere Garibaldi, potrebbe essere stata dunque uccisa. All’interno della casa gli inquirenti potrebbero anche aver rinvenuto la potenziale arma del delitto: una lampada della stanza da letto. La ferita sul capo, infatti, sarebbe compatibile con il lume.

Stando a quanto riferisce Fanpage, pare che la Polizia sarebbe già sulle tracce di un uomo. Nello specifico si tratterebbe del compagno della donna – molto più giovane di lei- di origini marocchine. I rapporti tra i due pare si fossero deteriorati. Al momento, però, non risulterebbe reperibile.

Leggi anche —> Precipita durante un’escursione: dirigente scolastico muore sotto gli occhi dell’amica

A lanciare l’allarme alcuni vicini, preoccupati del fatto che la donna non si vedeva da giorni. Sul posto sarebbero sopraggiunti gli agenti della Polizia i quali hanno a loro volta inviato richiesta d’intervento ai Vigili del Fuoco. Questi ultimi hanno provveduto a forzare la porta d’ingresso.

La vittima era riversa in terra, probabilmente morta da giorni. Inutile la chiamata al 118: gli operatori sanitari altro non hanno potuto che constatare l’avvenuto decesso.

Polizia
(mhp – Adobe Stock)

Nei prossimi giorni verranno eseguiti nuovi e più approfonditi esami che di certo serviranno a chiarire effettivamente quale sia stato il motivo che ha condotto la donna alla morte.