La tragedia durante un gioco: morti due bambini, feriti altri due

Due bambini sono morti ed altri due sono rimasti feriti dopo essere caduti dal tetto di una ghiacciaia in provincia di Verona: tragedia.

Eliambulanza
Eliambulanza (karapiru – Adobe Stock)

Due bambini di soli 7 anni sono morti e due, invece, sono rimasti feriti mentre stavano giocando sul tetto di una ghiacciaia che ha ceduto sotto i loro piedi. Un volo di svariati metri che non ha lasciato scampo ai piccoli rimasti, incastrati tra i massi. Il sinistro si è registrato nei pressi della Malga Preta di Sotto, sul Corno d’Aquilio (Verona).

Verona, cede il tetto di una ghiacciaia: due bambini morti ed altri due feriti

Tragedia nella giornata di ieri, sabato 3 luglio, in provincia di Verona. Due bambini di 7 anni sono morti ed altri due sono rimasti feriti dopo che il tetto di una ghiacciaia – sul quale stavano giocando- ha ceduto.

scontro tra un'ambulanza ed un'auto
(Getty Images)

Leggi anche —> Donna trovata morta nel suo appartamento: la chiave del giallo in camera da letto

Un volo di diversi metri che li ha fatti precipitare non lasciandogli scampo. Purtroppo, a rendere ancora più drammatica la situazione e difficile l’intervento, la zona in cui si è verificata la tragedia. Impervia e priva di segnale telefonico.

Stando a quanto riferito da Il Fatto Quotidiano, pare che proprio per tale ragione -in prima battuta- si pensava che i piccoli fossero caduti all’interno di un buco. Il Soccorso Alpino, per tale ragione, avrebbe inviato sul posto un elicottero, delle squadre di speleologi ed ovviamente un team di sanitari con i Vigili del Fuoco. Solo una volta giunti sul luogo della tragedia, però, avrebbero realizzato quanto fosse accaduto.

Il gruppo di amici stava giocando sul tetto di questa ghiacciaia, sita a pochi metri dalla Malga. Purtroppo il tetto non avrebbe retto il peso facendo precipitare i piccoli nel vuoto sottostante. Le due vittime sarebbero state, quindi, ricoperte dai massi e dalla copertura.

Inutili i tentativi operati dal personale sanitario, il quale altro non ha potuto che constatare l’avvenuto decesso. Gli altri due bambini, invece, non sarebbero in pericolo: uno avrebbe riportato solo dei graffi, l’altro una lieve contrattura al braccio.

Leggi anche —> Precipita durante un’escursione: dirigente scolastico muore sotto gli occhi dell’amica

Su quanto accaduto si è espresso il sindaco di Sant’Anna d’Alfaedo, Raffaello Campostrino ed il primo cittadino di Verona Federico Sboarina. Quest’ultimo, riporta Il Fatto Quotidiano ha espresso il proprio cordoglio alle famiglie delle vittime, parlando di una tragica fatalità. Una tragedia, la più grande per dei genitori, quella del Corno d’Aquilio: perdere un figlio.

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco (Stefano Neri – Adobe Stock)

Ai genitori va tutta la mia vicinanza, il cordoglio dell’intera città e la disponibilità per ogni necessità. Nel giorno delle esequie – ha chiosato Sboarina– verrà indetto il lutto cittadino per testimoniare la partecipazione di tutta la nostra comunità”.