Italia-Spagna: semifinale di lusso. Tutto quello che c’è da sapere

L’Italia è pronta ad affrontare le Furie Rosse nella semifinale di Euro 2020 attesa per domani sera. Le ultime novità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Mancini (@mrmancini10)

E’ quasi finita l’attesa per Italia-Spagna, la semifinale di lusso in scena martedì a Wembley.

La squadra di Roberto Mancini, contro le Furie Rosse, dovrà fare a meno di Spinazzola, infortunatosi al tendine d’Achille nella gara contro il Belgio: al suo posto sulla fascia sinistra, Emerson Palmieri.

Florenzi, intanto, è tornato disponibile ma sembra essere ancora Di Lorenzo in vantaggio dal 1’.

Ballottaggio Chiesa-Berardi, con il primo favorito sull’esterno del Sassuolo, mentre Locatelli insidia un posto a centrocampo.

Luis Enrique, invece, molto probabilmente, dovrà fare a meno di Sarabia, l’esterno del PSG è in forte dubbio dopo l’infortunio subito contro la Svizzera e le sue condizioni lascerebbero poche speranze, al suo posto Dani Olmo che andrebbe a comporre il tridente d’attacco insieme ai confermati Morata e Ferran Torres.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Euro 2020, Spinazzola: l’esito degli esami e i tempi di recupero – VIDEO

I precedenti tra Italia-Spagna

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Mancini (@mrmancini10)

La sfida tra gli azzurri e le Furie Rosse è ormai un classico, con le due Nazionali che si affronteranno per la quarta volta di fila in un Campionato Europeo.

Spagna e Italia si sono fronteggiate in totale 37 volte, con un bilancio in perfetta parità.

Nel 2008 ad avere la meglio furono gli iberici contro l’Italia di Donadoni grazie alla vittoria ai quarti arrivata solamente ai calci di rigore.

La Spagna replicò nel 2012 in finale, dilagando 4-0. Il riscatto degli azzurri arrivò nel 2016 con la Nazionale di Antonio Conte che agli ottavi spezzò la supremazia spagnola.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Euro 2020, Belgio – Italia: gli azzurri volano in semifinale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Roberto Mancini (@mrmancini10)

Non ci resta che sperare di poter proseguire sulla scia dell’ultimo precedente per ottenere, stavolta, un pass per la finalissima.