Benzina alle stelle: sale ancora il prezzo, a quanto ammonta

Dopo un anno di difficoltà, l’Italia viene colpita da un nuovo nemico: la benzina. Il prezzo è troppo alto, ecco i dettagli

I 10 oggetti dove si annidano più batteri pericolosi per le mani
Pompa benzina (Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay)

In questo ultimo periodo tutti avranno notato un aumento esagerato del prezzo della benzina. A quanto pare si è arrivati al picco più alto dopo novembre 2018.

A far preoccupare i cittadini è la domanda del petrolio che cresce giorno dopo giorno e quindi sembra che il prezzo possa salire ancora di più. Ma a quanto è arrivata la cifra? Il numero è scioccante.

GUARDA QUI>>>Volontario italiano assassinato a colpi d’arma da fuoco: indaga la polizia

Benzina in salita, prezzo alle stelle

benzina
benzina (Iade michoko_pixabay)

GUARDA QUI>>>Tale madre, tale figlia: Baby Vittoria è già icona di stile per questa Estate 2021

Da settimane non si parla di altro. La benzina alle stelle è l’argomento più discusso e la popolazione è preoccupata. Secondo i dati settimanali del ministero dello Sviluppo Economico, i prezzi dei carburanti in modalità self service sono arrivati a 1,649 euro al litro per la benzina e 1,508 euro per il gasolio.

Si prevede una domanda ancora più altra che andrà a superare 104 milioni di barili per giorno nel 2026. Inoltre secondo gli esperti, la richiesta di carburanti per le trasporto stradale riuscirà ad rientrare prima, mentre per il trasporto aereo bisognerà attendere almeno il 2024.

Afferma il presidente dell’Unione energie per la mobilità (Unem) Claudio Spinaci: “La domanda di petrolio, che oggi soddisfa oltre il 90% del fabbisogno energetico dei trasporti è ripartita, inizialmente in modo più rapido, e continua a crescere; tanto che, stando alle stime dell’Aie, a fine 2021 dovrebbe tornare vicino ai 100 milioni di barili per giorno”. 

Tale aumenti portano ulteriori ricadute nelle famiglie italiane dirette e indirette di 251,28 Euro circa. La domanda che tutti si pongono è: se questa è la situazione di partenza, quale sarà l’arrivo? Bisognerà stare attenti e avere più accortezze affinché si abbiano meno ricadute possibili.

benzina
(Markusspiske_Pixabay)

Si consigliano, infatti, le insegne delle cosiddette pompe bianche, cioè quei distributori minori non legati alle grandi aziende petrolifere o fare rifornimento presso i distributori dei centri commerciali che sono più convenienti. Inoltre, consultare l’app dell’Osservaprezzi Carburanti, curata dal MISE, per confrontare i prezzi dei distributori di benzina.