Tragico incidente sulla provinciale: giovane infermiere muore mentre va a lavoro

Un giovane infermiere di 27 anni è morto in un incidente stradale in moto avvenuto ieri sera sulla provinciale Casoli-Fossacesia (Chieti).

(V-lab – AdobeStock)

Ancora vittime sulle strade del nostro Paese. Nella serata di ieri un giovane infermiere è deceduto in un terribile incidente avvenuto sulla provinciale Casoli-Fossacesia, nei pressi della zona industriale di Casoli (Chieti). Il 27enne era alla guida della sua moto che si è scontrata con un’auto che stava effettuando una svolta. Un impatto che non ha lasciato scampo al centauro. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 i vigili del fuoco e i carabinieri.

Chieti, incidente tra moto ed auto sulla provinciale Casoli-Fossacesia: morto giovane infermiere

Un ragazzo è rimasto vittima di uno spaventoso incidente stradale, verificatosi nella serata di ieri, lunedì 12 luglio, lungo la provinciale Casoli-Fossacesia, vicino la zona industriale di Casoli (Chieti).

Ambulanza
(Getty Images)

A perdere la vita Mario Scampamorte, infermiere 27enne originario di Agnone (Isernia), ma residente a Lanciano che era in servizio presso il reparto Covid dell’ex ospedale di Casoli, ora residenza sanitaria assistita. Stando a quanto riporta la redazione di Chieti Today, il 27enne si stava recando a lavoro a bordo della sua moto che, per cause ancora da accertare, si è scontrata con una Fiat Punto impegnata in una manovra di svolta.

Leggi anche —> Drammatico incidente durante i festeggiamenti per la vittoria dell’Italia: morto un ragazzo

Sul posto, in pochi minuti, sono arrivati i vigili del fuoco e l’equipe medica del 118 che hanno avviato le operazioni di soccorso. Purtroppo, per il giovane centauro non c’è stato nulla da fare: troppo gravi le lesioni riportate nel violento impatto.

Leggi anche —> Lavandino di un bagno pubblico si rompe: ragazzo di 19 anni perde la vita

Intervenuti anche i carabinieri che hanno provveduto ai rilievi del caso per ricostruire con esattezza la dinamica dello scontro e risalire ad eventuali responsabilità.

La Procura della Repubblica di Lanciano, scrive Chieti Today, ha disposto l’esame autoptico sulla salma della vittima che è stata trasferita presso l’ospedale di Chieti.


Tra i tanti messaggi di cordoglio apparsi nelle ultime ore sui social anche quello del sindaco di Agnone, Daniele Saia, che ha espresso la propria vicinanza alla famiglia ed i parenti di Mario Scampamorte.