Pullman precipita in un burrone nel sudest del Paese: 34 morti

La tragedia è avvenuta all’alba. Il volo è stato fatale: oltre 150 metri. L’ultimo bollettino segna 34 morti e 10 feriti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Los Tiempos (@lostiemposbol)

Sale a 34 il numero delle persone rimaste uccise nel tragico incidente in Bolivia. Era l’alba di lunedì quando un pullman diretto a Sucre, capoluogo del dipartimento, è improvvisamente precipitato in un burrone. Il volo di “oltre 150 metri” si è rivelato fatale per la maggior parte degli occupanti; 10 il numero dei feriti. La tragedia si è consumata in prossimità del villaggio di Chataquila, a una trentina di chilometri dalla capitale costituzionale Sucre. Gli incidenti d’autobus – principale veicolo adibito alle lunghe distanze nel Paese – sono molto comuni nello Stato plurinazionale dell’America meridionale e quello del 12 luglio, secondo le stime del quotidiano locale Pagina Siete, è stato bollato come il peggior incidente stradale registrato in Bolivia da inizio 2021.

NON PERDERTI ANCHE >>> Incendio nell’unità Covid dell’ospedale: 64 morti – FOTO

La peggiore tragedia stradale da inizio 2021: le parole del capo della polizia stradale

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Violenze e saccheggi: il bollettino sale a 32 morti – VIDEO

L’ultimo bollettino è stato confermato dal quotidiano Pagina Siete, la cui fonte ufficiale cita la dichiarazione della polizia e riporta che “34 persone hanno perso la vita“; 10 i sopravvissuti, di cui “due in condizioni molto gravi.” Stando a quanto riferisce il notiziario locale, il pullman è precipitato su una strada che attraversa il dipartimento di Chuquisaca, nella tratta Patolo-Sucre, nei pressi di Chataquila. Ancora sconosciute cause e circostanze dell’incidente. In merito, le forze dell’ordine hanno annunciato ai media l’avvio all’inchiesta per ulteriori accertamenti.

Il mezzo pubblico era in viaggio da Patolo a Sucre, capoluogo dipartimentale, per una distanza di circa 50 chilometri. Durante la conferenza stampa il capo della polizia stradale di Chuquisaca José Luis Assaf ha parlato ai giornalisti di una caduta di oltre “150 metri.” Si tratta del peggior incidente stradale registrato quest’anno in Bolivia: il numero dei morti del disastro di ieri supera difatti quello dell’incidente del 2 marzo a Colomi, quando un autobus in viaggio lungo l’autostrada Cochabamba-Santa Cruz è caduto in un burrone provocando 21 morti e 17 feriti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da UDES TV (@udestv.bo)

Insieme ai parenti delle vittime, sul luogo dell’incidente sono accorsi i servizi di emergenza e una gru per prelevare i restanti corpi tra i rottami.

Fonte: Pagina Siete