Madre e figlia trovate morte in due luoghi differenti: è giallo

I cadaveri di un’anziana madre e della figlia 56enne sono stati ritrovati a poche ore di distanza e in due luoghi differenti a Lentini (Siracusa).

Carabinieri (Getty Images)

Giallo a Lentini, in provincia di Siracusa, dove una donna di 89 anni e la figlia di 56 sono state ritrovate senza vita a distanza di 24 ore. Il corpo della 56enne è stato rinvenuto in avanzato di decomposizione all’interno di un’abitazione nella giornata di venerdì. A lanciare l’allarme alcuni vicini preoccupati dal forte odore che proveniva dall’appartamento.

A poche ore di distanza, nella notte tra sabato e domenica, è stato trovato il cadavere della madre in un deposito abbandonato. Dai primi accertamenti, i due decessi risalirebbero a circa dieci giorni prima, ma rimangono da chiarire le cause.

Siracusa, madre e figlia trovate morte a poche ore di distanza e in due luoghi differenti: è giallo

Sono in corso le indagini per capire cosa sia successo alle due donne ritrovate nei giorni scorsi senza vita a Lentini, comune in provincia di Siracusa.

Carabinieri
(Getty Images)

Si tratta di Francesca Oliva di 89 anni e della figlia 56enne Lucia Marino. Secondo quanto ricostruito sino ad ora, come riporta la redazione di Fanpage e la stampa locale, nella giornata di venerdì scorso, 9 luglio, alcuni vicini di casa avevano chiamato le forze dell’ordine dopo aver sentito un forte odore provenire dall’appartamento, dove madre e figlia vivevano.

Leggi anche —> Donna uccide il marito e confessa ai carabinieri il movente del delitto

Sul posto sono arrivati i carabinieri che, una volta fatto ingresso nell’abitazione, hanno rinvenuto il corpo della 56enne in avanzato stato di decomposizione. Non trovando in casa l’anziana madre, i militari dell’Arma hanno avviato le ricerche, conclusesi alcune ore dopo, nella notte tra sabato e domenica, con il ritrovamento del corpo dell’anziana in un deposito abbandonato in via Morganzi. Anche in questo caso, scrive Fanpage, il cadavere era in avanzato stato di decomposizione. Secondo i primi esami medico-legali, i decessi di madre e figlia risalirebbero a circa dieci giorni prima del ritrovamento.

Leggi anche —> Tragedia in un’abitazione: bambina muore all’interno di una piscina gonfiabile

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Sul caso sono state avviate le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Siracusa, che dovranno risalire alle cause della morte e capire perché i due cadaveri si trovassero in due luoghi differenti. A fornire maggiori dettagli potranno essere le autopsie, già disposte dall’autorità giudiziaria.