Celebrazioni della Rivoluzione Francese: il web ricorda “Lady Oscar”, fan in lutto

Nel giorno delle celebrazioni della Presa della Bastiglia, non manca il ricordo del manga di Lady Oscar. L’eroina è tra i trend di Twitter.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da lady Oscar (@lady_oscar_fan_page)

Coraggiosa, forte e fuori dagli schemi. Lady Oscar, la protagonista dell’omonimo manga, oggi è tra i trend di Twitter a seguito della ricorrenza della Presa della Bastiglia. Proprio il 14 luglio 1879, nella cornice di una Parigi di 232 anni fa, scoppiava la Rivoluzione Francese portando con se cambiamenti epocali.

Se storico evento viene commemorato ogni anno, non manca il ricordo della paladina protagonista del manga giapponese ispirato proprio agli avvenimenti rivoluzionari. Nell’ambito della Presa della Bastiglia, il cartone narra come Lady Oscar perse la vita durante i combattimenti proprio il 14 luglio.

Un finale tragico reso ancora più triste anche dalla morte del suo compagno Andrè Grandier, mancato il giorno precedente. Poco prima di spegnersi il giovane le aveva dichiarato il suo amore.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >  Gossip Girl: trailer del reboot e data di uscita. Tutto quello che dobbiamo aspettarci

Lady Oscar: curiosità sull’amata serie

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da lady Oscar (@lady_oscar_fan_page)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >  “Una mamma per amica”, la confessione: “Fuori dal set nessuna amicizia con Rory”

In occasione della ricorrenza della Presa della Bastiglia, il mondo ricorda la morte di Lady Oscar, protagonista del famoso manga trasmesso sugli schermi per la prima volta il 10 ottobre 1979. Il suo fu un successo planetario tanto che oggi sui social infinite le dediche da parte dei suoi amatori.

Nato dal genio creativo di Riyoko IKeda, il cartone racconta la storia di Maria Antonietta, futura consorte di Lugi Gustavo, e di Oscar, personaggio inventato. Si tratta di una donna, cresciuta dal padre come un uomo, che ricopre il ruolo di soldato. Il cartone racconta l’amicizia tra le due nell’ambito dei fatti accaduti nella Versailles del XVIII secolo.

Chioma bionda e fare misterioso, la figura di Oscar è ispirata alla storia di Marie-Jeanne Schellinck, donna che vestiva panni da uomo, arruolata nell’esercito francese. Tra personaggi di fantasia e quelli veramente esistiti, come quello del conte Hans Axel von Fersen, il cartone è passato alla storia.

Prima della sua nascita della serie il manga era stato trasposto in un film nel 1978 per poi diventare cartone, originariamente intitolato “Le Rose di Versailles”.

Nella versione italiana, arrivata nel Bel Paese nel 1982, indimenticabile la sigla di Cristina D’Avena “Una spada per Lady Oscar”.