Cuba, continuano le proteste: morto un uomo, arrestata in diretta nota youtuber

Negli scontri per l’ondata di proteste scatenatasi a Cuba un uomo di 36 anni è morto. Una nota youtuber è stata arrestata in diretta.

Cuba
(Getty Images)

Proseguono le manifestazioni di protesta a Cuba contro il Governo. Migliaia di persone da domenica sono scese in piazza per protestare contro la repressione politica ed i problemi economici che si stanno registrando sull’Isola. Negli scontri, come confermato dalle autorità cubane, un uomo di 36 anni è morto in un quartiere periferico de L’Avana.

Secondo quanto circolato sui social e riferito dai gruppi di opposizione ci sarebbero anche dei feriti, circostanza non confermata dal Governo, e oltre 100 persone, tra cui personaggi di spicco, sarebbero state arrestate. Tra queste anche la youtuber Dina Stars, raggiunta dalle forze dell’ordine mentre stava rilasciando un’intervista ad un canale televisivo.

Cuba, proseguono le proteste: morto un 36enne, arrestata in diretta nota youtuber

Un uomo di 36 anni è morto durante gli scontri che si stanno registrando da alcuni giorni a Cuba.

Polizia
(Diego Fabian Parra Pabon – Pixabay)

Da domenica, difatti, migliaia di persone sono scese in strada per protestare contro il Governo accusato di repressione politica e di aver provocato una crisi economica. Nel dettaglio, in seguito alla pandemia, è crollato il turismo, settore tra i più importante per l’economia del Paese crollata sensibilmente.

Leggi anche —> Violenze e saccheggi: il bollettino sale a 32 morti – VIDEO

La vittima, secondo quanto riportano fonti locali, tra cui l’agenzia Acn, sarebbe morta durante alcuni scontri nel quartiere Guinera, alla periferia de L’Avana, nei pressi di una stazione di polizia che era stata presa di mira dai manifestanti. Alcune persone, tra cui funzionari delle forze dell’ordine, sarebbero rimasti feriti e trasportati in ospedale. A confermare il decesso del 36enne il Ministero dell’Interno cubano che si è detto rammaricato per quanto accaduto.

Leggi anche —> Crolla hotel in città: un morto e almeno 10 dispersi

Le proteste hanno portato anche ad una ondata di arresti: sarebbero oltre 100 le persone finite in manette, tra cui personaggi di spicco, come giornalisti. Tra queste anche la famosa youtuber Dina Stars. La star di Youtube stava parlando delle proteste in un’intervista televisiva al programma “Todo es Mentira” del canale spagnolo Cuatro, quando alcuni agenti si sarebbero recati nella sua abitazione per arrestarla.

Ambulanza
Ambulanza (Maxim4e4ek – AdobeStock)

Dina Stars, durante l’intervista stava raccontando il contesto economico e sociale che si sta vivendo a Cuba, dove la popolazione è scesa in piazza chiedendo aiuti economici, medicine, cibo e la fine dei problemi legati all’elettricità.