Netflix, The Crown. La notizia che i fan della serie non avrebbero mai voluto ricevere

Netflix, The Crown. La piattaforma di streaming più popolare al mondo ha rilasciato una notizia che lascerà delusi i fan della serie sulla famiglia reale inglese 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Crown (@thecrownnetflix)

Netflix ha sfornato negli ultimi anni un gioiellino televisivo dietro l’altro, appassionando milioni di spettatori in tutto il mondo. Serie come “La casa di carta”, “Lupin”, “Stranger things”, “Bridgerton” hanno fidelizzato un vasto pubblico dai gusti più disparati che non vede l’ora che escano stagioni sempre più fresche, cariche di storie entusiasmanti e colpi di scena. Tra queste non è possibile assolutamente ignorare “The Crown”, opera che ha visto la luce nel 2016, che ripercorre, tappa dopo tappa, la vita da capo di stato della regina Elisabetta II d’Inghilterra, raccontando un periodo storico che va dal 1947 agli inizi del XXI secolo. I fan della serie stanno per subire un’amara delusione. Il futuro è gia segnato.

Netflix, The Crown: tutte le novità sul futuro della serie

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Crown (@thecrownnetflix)

Se vi aspettate di vedere le nozze reali tra William e Kate, lo scandalo dell’abbandono della famiglia reale di Harry e la consorte Meghan, la nascita dei royal babies e la morte del principe Filippo, vi dovete rassegnare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Netflix: l’annuncio su Skam Italia che tutti stavano aspettando

La serie Netflix “The Crown” si fermerà ben prima. Sono state rilasciate al momento quattro stagioni, altre due sono in previsione ma il racconto si fermerà all’inizio degli anni duemila.

La quarta stagione ha portato sullo schermo l’introduzione di grandi personalità nella vita della regina Elisabetta II: Margaret Thatcher, la prima donna a ricoprire il ruolo di primo ministro nella storia della Gran Bretagna; la seconda è Lady Diana Spencer, moglie del figlio (il Principe Carlo) e l’inizio delle dinamiche tossiche nel loro matrimonio.

La quinta stagione è in lavorazione, con la sesta diremo addio alla serie che ha ottenuto premi e riconoscimenti prestigiosi in tutto il mondo. Perché questa scelta?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE > Gossip Girl: trailer del reboot e data di uscita. Tutto quello che dobbiamo aspettarci

Suzanne Mackie, la produttrice esecutiva, in accordo con il con il creatore Peter Morgan ha confermato la notizia. “The Crown” ha una sceneggiatura storica realistica, non è possibile mantenere una certa imparzialità se non sussiste un distacco emotivo che solo una distanza temporale può dare. Venti anni sono più che sufficienti a mantenerla senza “scadere” nel documentario, cosa che gli show runner non voglio assolutamente fare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Crown (@thecrownnetflix)

La narrazione si basa infatti sull’interpretazione degli eventi accaduti, non vuole dare un’impronta reale al cento per cento, evitando di creare ulteriori scompigli con i membri della famiglia reale britannica.