Malena, svelato quello che succede sul set: confessioni bollenti

Malena, le confessioni più bollenti sui film a luci rosse. Tutto quello che si cela dietro le scene hard, lo svela la pornostar più amata d’Italia

Malena confessioni
Malena (Instagram)

Malena La Pugliese ha svelto alcuni dettagli bollenti e inaspettati sulla vita da pornostar, rivelando i dettagli che si celano dietro le scene hard. Tutto quello che riguarda il set di un film a luci rosse, e soprattutto quello che non ci si aspetterebbe mai.

La carriera dell’attrice inizia attraverso un provino richiesto a Rocco Siffredi, tra i più noti nel contesto internazionale, attraverso un video che ha colpito l’attore e regista, tanto da diventare in seguito la sua “musa”.

Ma anche Filomena Mastromarino, questo il nome vero della pornostar, ha ottenuto grandi risultati nel mondo dell’hard, fino ad affermarsi come uno dei nomi più popolari e seguiti d’Italia. Per queste ragioni, le sue considerazioni sono di rilevante importanza, e aprono le porte a un mondo sconosciuto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> “Scoppierai di…”, Selvaggia Roma il body esplode, fuori il dècollète: posteriore straripante – FOTO

Malena, le inaspettate confessioni

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Rosalinda Cannavò a ruota libera su Dayane: “Su di lei penso questo”

Nonostante la pornografia esista dai tempi dell’antica Grecia, ben lontani dai nostri, sono ancora moltissimi coloro che investono di giudizi, nei casi peggiori insulti, le donne che scelgono questo campo per esprimersi professionalmente. La lampante e lucida considerazione appartiene a Malena, forse la più famosa pornostar contemporanea, che ancora evidenzia una netta differenza tra la percezione del mestiere in rapporto al sesso.

La porno diva specifica in un’intervista rilasciata a corrieresalentino.it: “Il moralismo interessa soprattutto i social, che ormai censurano tutto“. Ed è proprio sui social che si libera il giudizio più agguerrito, in realtà sempre presente nei conforti delle attrici hard: “Molti pensano che chi fa questo lavoro non sia intelligente. Le pornostar sono donne normalissime e all’estero lo fanno tante mamme. Dopo che girano le scene vanno normalmente ad allattare i propri figli“.

Quello che è possibile verificare, elementi sui quali si formula un’opinione, non è niente di più che il risultato di un lungo lavoro, perlopiù sconosciuto: “Per realizzare la parte dell’hard della durata di 40 minuti, giriamo scene per cinque ore, con interruzioni continue per girarle. È un duro lavoro“.

A pagare di più sul set sono tuttavia gli uomini, che come evidenzia l’attrice, sono i più maltratti: “L’uomo deve stare ai tempi del regista e quindi soffre di più rispetto a noi. Noi donne sul set veniamo rispettate tantissimo“. Tante le difficoltà che si nascondono dietro le scene hard, come anche le posizioni: “Sono tutte a tre quarti, a favore della camera“.

E mentre l’attrice aspira a una realtà in cui non si venga giudicati per la propria sessualità, qualunque essa sia, continua con passione a praticare il suo lavoro, che come lei stessa definisce, consiste nel “regalare felicità”.