Lite tra vicini di casa sfocia nel sangue: 59enne ucciso a coltellate

Un uomo di 59 anni è stato ucciso a coltellate nella mattinata di ieri a Novara da un vicino di casa, al culmine di una lite scoppiata in strada.

Polizia
Polizia (Claudio Caridi – Adobe Stock)

Prima la lite in strada, l’ennesima, poi il delitto. Questa la tragedia consumatasi nella mattinata di ieri a Novara, dove un uomo di 59 anni è stato ucciso a coltellate da un vicino di casa. Il 59enne, dopo l’aggressione, si è accasciato al suolo ed è stato soccorso dai medici del 118 che l’hanno trasportato in ospedale. Qui, purtroppo, è deceduto poco dopo per le gravissime ferite riportate. Il vicino di casa è stato arrestato e accompagnato in carcere.

Novara, lite tra vicini di casa culmina nel sangue: 59enne ucciso a coltellate in strada

Un uomo è stato assassinato nella mattinata di ieri, sabato 17 luglio, a Novara mentre si trovava nel rione Santa Rita. La vittima è Nikaj Caf, 59enne albanese, ma residente in un palazzo di via Valsesia.

Ambulanza
Ambulanza (ChiccoDodiFC- AdobeStock)

Stando a quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, come riporta la redazione de Il Corriere della Sera, Caf avrebbe ingaggiato una lite in strada con un vicino di casa, l’ennesima tra i due per ragioni legate al condominio dove abitavano. Al culmine della discussione, il vicino avrebbe colpito la vittima allo stomaco con un coltello. Il 59enne avrebbe poi provato ad allontanarsi, ma si è accasciato al suolo, mentre il vicino ha lanciato l’allarme.

Leggi anche —> Lite per il volume della tv culmina in tragedia: uomo uccide il padre a coltellate

Sul posto, in pochi minuti, sono arrivati i sanitari del 118 che hanno prestato le prime cure a Caf e lo hanno trasportato d’urgenza presso l’ospedale del capoluogo di provincia piemontese. Inutili i tentativi dei medici di salvargli la vita: l’uomo è morto poco dopo l’arrivo al nosocomio per le gravi ferite.

Leggi anche —> Cadavere in un canale, svolta nelle indagini: ritrovato un biglietto

Intervenuta anche la Polizia che ha arrestato il vicino della vittima e sequestrato il coltello utilizzato nell’aggressione. L’uomo è stato trasferito in carcere in attesa dell’udienza di convalida. Agli agenti, riporta Il Corriere della Sera, avrebbe affermato di aver agito per legittima difesa nel tentativo di difendersi da un’aggressione ai suoi danni.

Polizia
(Getty Images)

Tale versione dovrà essere confermata dagli inquirenti che si stanno occupando delle indagini per chiarire con esattezza le dinamiche del delitto e le ragioni che hanno fatto scoppiare la lite in strada.