“Dedicato”. Paolo Conticini ospite della Autieri: “Il mio amore per la bella addormentata”

Paolo Conticini. L’attore toscano, classe 1969, è stato ospite del proramma di Rai Uno, “Dedicato”, condotto da Serena Autieri. Cosa ha raccontato di sè

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PAOLO CONTICINI (@paoloconticini)

L’attore Paolo Conticini ha messo la recitazione in pausa per dedicarsi a un nuovo, straordinario progetto. In questo momento della sua vita, infatti, è in piena fase promozionale della prima opera che lo vede nelle vesti di scrittore. É disponibile in vendita il libro “Ho amato tutto” (Pacini editore), un’autobiografia che ripercorre i primi cinquant’anni dell’artista pisano, presentando fatti salienti dalla sua infanzia fino al successo nel mondo del cinema, avvenuto in maniera del tutto casuale.

Paolo Conticini: il rimpianto più grande e l’immensa felicità

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PAOLO CONTICINI (@paoloconticini)

Ospite della puntata del 16 Luglio del programma “Dedicato”, condotto da Serena Autieri su Rai Uno, Paolo Conticini ha parlato diffusamente della sua autobiografia e ha raccontato di eventi importanti che hanno segnato la sua esistenza.

NON PERDERTI ANCHE –> Carlo Conti estate devastante, per lui la notizia più bella

Ha dato prova delle sue doti poliedriche esibendosi nella celebre canzone dei Pooh “Tanta voglia di lei”. Ad ascoltarlo in diretta anche uno dei membri storici della band, Dodi Battaglia.

Poi è arrivato il momento di descrivere come sia nata l’idea del libro “Ho amato tutto”. Conticini rivela di aver immaginato un dialogo fittizio avvenuto sulla tomba di suo nonno e di avergli aperto così la sua anima. “Mio nonno Alvaro è stato un esempio, un faro. Mi ha trasmesso la libertà. Lo sento sempre al mio fianco e veglia su di me dietro un sipario o una macchina da presa” – ha dichiarato l’attore, evidentemente emozionato. Tuttavia, lo attanaglia un doloroso rimorso: “Non sono mai riuscito a dirgli ti voglio bene perché lo vedevo come una figura autorevole”.

LEGGI ANCHE –> “Ballando con le Stelle”, Milly Carlucci prende una decisione: definito tutto

In un secondo momento ha svelato un episodio più dolce della sua vita privata, quello legato al primo incontro con la moglie, chiamata “La bella addormentata sul divano”. Qual è l’origine di questo nomignolo così particolare?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PAOLO CONTICINI (@paoloconticini)

É lo stesso attore a rivelarlo: “Io e mia moglia Giada stiamo insieme da 25 anni. Ho iniziato la mia carriera come modello. La incontrai proprio a una sfilata di moda. Mi addormentai su un divano e al mio risveglio c’era una ragazza che dormiva su un altro divano lì vicino. Quando si svegliò m’innamorai dei suoi occhi azzurri”.