Gomorra. Salvatore Esposito si reinventa dopo l’addio a Genny Savastano. Cosa farà

Gomorra. Salvatore Esposito ha terminato le riprese dell’ultima stagione della fortunatissima serie Sky. I progetti per il futuro non prevedono esclusivamente la recitazione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Salvatore Esposito (@salvatoreesposito)

Conto alla rovescia iniziato per i fan della serie tv targata Sky “Gomorra”, ispirata dall’omonimo best seller di Roberto Saviano. La quinta e ultima stagione sarà trasmessa a partire dal prossimo novembre. L’opera ha ottenuto un successo globale; venduta in più di cinquanta paesi, ha decretato anche la fama dilangante a livello internazionale di Salvatore Esposito, interprete del protagonista Genny Savastano. L’attore ha terminato da poco le ultime riprese, decretando il suo addio definitivo al personaggio che gli ha portato tanta fortuna.

“Sono felice e triste allo stesso momento” – ha dichiarato sul suo profilo Instagram. Poi si è rivolto a Savastano come se fosse una persona reale: “Tu hai fatto cose indicibili e mai avrei pensato di poter essere in grado di raccontare con verità tutte le cose orribili che hai fatto. Anche se siamo distanti anni luce, in questi 8 anni mi hai fatto capire tante cose che conserverò gelosamente dentro di me.”

Salvatore Esposito: la sua vita dopo Gomorra

Salvatore Esposito è stato notato dalla difficile industria organizzativa dello spettacolo americano. Lo possiamo notare nel cast della quarta stagione della serie tv Fargo”, premiata sia agli Emmy Awards che ai Golden Globe.

GUARDA QUI>>Royal family. Cosa non potrà più fare George a 12 anni mentre i suoi fratelli si

Proprio mentre si trovava a Chicago per le riprese di quest’opera televisiva, ha trasformato un suo racconto in un romanzo. Inizialmente era destinato a essere modellato per il piccolo schermo.  “È da quando faccio l’attore che scrivo storie. Per lo più facevo trasposizioni cinematografiche o televisive” – ha detto Esposito. Continua: “Poi però mi ha preso così tanto da spingermi a trasformarlo in un romanzo”.

La fatica letteraria che porta la firma dell’attore s’intitola Lo Sciamano. Il genere è thriller e affonda le radici nella materia dell’esoterismo. Il protagonista, Christian Costa, si troverà a dover risolvere casi di omicidio, facendo scoperte importanti sul suo passato.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> “X-Factor”, Tony Maiello: com’era nel 2008 e cosa fa adesso, la sua nuova vita – FOTO

Cosa ci sarà nel futuro di Salvatore Esposito? Al momento non pensa di passare dietro la macchina da presa. Ha detto: “Non credo però che essere attore porti automaticamente a diventare un regista. Devi avere una certa predisposizione e molto talento”.

Di sicuro c’è un sogno che vorrebbe realizzare: “Vorrei un giorno poter vestire i panni di un supereroe, che protegge i più deboli dai malfattori e dalle ingiustizie. Fin da ragazzo ho sempre protetto i più deboli e ho cercato di farlo nel migliore dei modi. Mi piacerebbe portare questa parte di me anche su un set”.