Scomparsi | Marco Capuzzo, il giovane mai più ritornato da un’escursione

Marco Capuzzo scomparve il 13 aprile del 2009 da Passo del Ballino (Trento) durante un escursione: a tornare indietro solo il suo amato cane.

Marco Capuzzo
Marco Capuzzo (Chi l’ha visto?)

Un’escursione, un momento per riconciliarsi con la natura. Era questo l’intento di Marco Capuzzo il 13 aprile del 2009 che lo aveva condotto a Passo del Ballino (Trento) insieme al suo cane. Parcheggiata l’auto i due si sarebbero diretti verso il Dosso della Torta.

Un contadino avrebbe visto Marco poco dopo le 10 e quello fu il suo ultimo avvistamento. Nel pomeriggio, un avventore notò il cane girovagare intorno all’auto del proprio padrone. L’uomo ne legò il guinzaglio al veicolo e lasciò un messaggio. Purtroppo il giovane non fece mai più ritorno da quell’escursione.

Marco Capuzzo scomparso il 13 aprile del 2009 da Passo del Ballino (Trento)

La macchina delle ricerche venne attivata repentinamente, ma purtroppo di Marco Capuzzo non vi era traccia.

Montagna
(Simon Steinberger – Pixabay)

Al momento della scomparsa con sé aveva uno zaino di colore chiaro. E proprio tale oggetto segnerà una svolta nelle indagini nel 2019 quando venne straordinariamente rinvenuto. A trovarlo un uomo che all’epoca dei fatti aveva partecipato come volontario alle ricerche.

Leggi anche —> Scomparsi | Roberto Bigagli: svanito nel nulla durante una vacanza in Spagna

La borsa venne scoperta nei pressi della Valle degli Inferni, vicino ad un palo. Forse qualche altro escursionista, notandolo, lo aveva messo lì affinchè il suo legittimo proprietario lo ritrovasse.

Stando a quanto riportato da L’Adige in un articolo dell’epoca lo zaino era in buone condizioni, nonostante il decennio trascorso. Con ogni probabilità per molto tempo doveva essere stato in un posto non soggetto alle intemperie. Gli inquirenti, notiziati dall’escursionista, hanno subito contattato la sorella di Capuzzo per un confronto e la donna avrebbe affermato che quello zaino era di Marco.

Un ritrovamento che ha fatto scattare nuovamente le ricerche del giovane all’epoca della scomparsa di 35 anni. Faceva freddo ed insieme al suo cane erano saliti oltre gli ottocento metri. Secondo gli inquirenti, considerato che l’animale venne trovato a vagare da solo, l’ipotesi più plausibile è che Capuzzo sia caduto in qualche dirupo proprio per cercare il fidato amico a quattro zampe scappato. Un tragico incidente, quindi, potrebbe averlo condotto alla morte.

Leggi anche —> Scomparsi | Francesco Armiento: giallo irrisolto con l’ombra della lupara bianca

Ad occuparsi del suo caso anche la redazione di “Chi l’ha visto?” la quale mandò in diretta la sua foto e ricordando che Marco, per l’ultima volta, era stato visto da un uomo che lavorava in zona.

Carabinieri
Carabinieri (marcodotto – Adobe Stock)

La famiglia non si è mai arresa nelle ricerche: la speranza è sempre stata quantomeno di trovare il corpo per dargli degna sepoltura.