Orrore in una scuola: studente 16enne uccide un compagno con un’ascia

Una scuola di Singapore è stata sconvolta da un macabro omicidio: un ragazzo di 16 anni avrebbe ucciso uno studente con un’ascia.

Scuola
(pololia – AdobeStock)

Orrore nella River Valley High School di Singapore, dove un ragazzo di soli 13 anni è stato trovato privo di vita all’interno di un bagno. Un omicidio brutale compiuto con un’ascia da un 16enne, immediatamente arrestato.

I fatti si sono svolti ieri, lunedì 19 luglio, ed oggi l’imputato è stato ascoltato dal Tribunale. A Singapore l’omicidio è punito con la pena di morte, ma siccome si tratta di un minore il rischio che corre è quello dell’ergastolo.

Singapore, omicidio all’interno di una scuola: studente uccide un 13enne con un’ascia

Erano sotto shock gli studenti della River Valley High School di Singapore quando hanno visto un loro compagno essere portato via in manette dalla polizia.

Ambulanza
Ambulanza (Jimmy R – Adobe Stock)

Il ragazzo di soli 16 anni è stato accusato del brutale omicidio – compiuto con un’ascia– di un altro studente 13enne, il cui corpo è stato rinvenuto all’interno di un bagno dell’edificio. Presentava numerose ferite talmente gravi che vano è risultato l’intervento dei sanitari sopraggiunti nella scuola insieme alla Polizia per i rilievi del caso.

Secondo quanto emerso, riporta la redazione della Bbc, vittima e carnefice pare non si conoscessero. Resta al vaglio degli inquirenti capire ora cosa possa aver scatenato la furia omicida del 16enne.

Leggi anche —> Allievo agente di polizia si suicida nella casa dei genitori

Nella giornata di ieri, una delle più prestigiose scuole di Singapore, è stata quindi teatro di un orrore durato alcune ore. Gli studenti sono stati invitati a rimanere nelle proprie aule. Ed è proprio da lì che avrebbero inviato messaggi ad amici e parenti informandoli del fatto che un ragazzo si aggirava per i corridoi brandendo un’ascia.

Leggi anche —> Morto 18enne aggredito con quattro coltellate alla schiena

La Procura ha chiesto, in sede di prima udienza, un rinvio a giudizio del ragazzo affinché venga espletata una perizia psichiatrica. Il giovane, infatti, in passato ha sofferto di disturbi mentali al punto che due anni fa sarebbe stato sul punto di uccidersi. Stando a quanto riferisce la Bbc, l’arma del delitto sequestrata sarebbe stata comprata on-line.

I fatti registratisi alla River Valley High School hanno sconvolto l’intera comunità che si è stretta intorno alla famiglia della vittima. Numerosi i messaggi di cordoglio giunti al loro indirizzo.

Polizia
(fsHH – Pixabay)

Quanto accaduto ha aperto un enorme spaccato nella popolazione che addita le Istituzioni di aver sottovalutato la questione sicurezza nelle scuole.