Donna trovata morta in casa, sul corpo ferite d’arma da taglio: indagini in corso

Una donna di 80 anni è stata trovata morta dal figlio questa mattina nella sua abitazione di Bovolone, in provincia di Verona. Sul corpo ferite d’arma da taglio.

Carabinieri
(Claudio Caridi – AdobeStock)

Orrore a Bovolone, in provincia di Verona, dove questa mattina un uomo di 62 anni ha rinvenuto il corpo senza vita della madre 80enne nell’appartamento in cui quest’ultima viveva. Lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno trovato il corpo ormai senza vita della donna. Sul corpo i militari dell’Arma avrebbero rinvenuto delle ferite d’arma da taglio. Il figlio è stato accompagnato in caserma per essere interrogato dagli inquirenti che ora indagano per omicidio.

Verona, orrore in un’abitazione: donna trovata morta con ferite d’arma da taglio, indagini in corso

Una donna di 80 anni, Maria Spadini, è stata trovata morta questa mattina, mercoledì 21 luglio, nella sua abitazione, sita in via Achille Grandi a Bovolone, comune in provincia di Verona.

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

A fare la tragica scoperta, scrivono i quotidiano locali e la redazione de Il Gazzettino, il figlio dell’80enne, un uomo di 62 anni. L’uomo, residente a Raldon di San Giovanni Lupatoto insieme alla sua famiglia, ma che da qualche mese viveva con la madre, trovato il corpo senza vita ha immediatamente lanciato l’allarme chiamando le forze dell’ordine.

Leggi anche —> Uomo ucciso con un colpo di pistola: arrestato assessore della Lega

Dopo la segnalazione, presso l’appartamento sono arrivati i carabinieri della stazione locale, i colleghi di Villafranca e della Compagnia di Verona. I militari dell’Arma, scrive Il Gazzettino, avrebbero trovato sul cadavere delle evidenti ferite d’arma da taglio, circostanza che ha fatto scattare le indagini con l’ipotesi di omicidio, coordinate dal pubblico ministero scaligero.

Leggi anche —> Tragedia in pieno giorno: uomo si lancia dal quinto piano e colpisce una madre e il figlio

Il 62enne è stato accompagnato in caserma, riporta la redazione de Il Gazzettino, per essere sentito dagli inquirenti che ora stanno cercando di risalire a quanto avvenuto all’interno dell’abitazione.

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Saranno, difatti, gli accertamenti dei carabinieri a far maggiore chiarezza sulla drammatica vicenda che ha lasciato sotto choc la comunità del centro in provincia di Verona.