Angela Merkel batte Joe Biden: strappato importante accordo per la Germania

La Germania di Angela Merkel è riuscita a trovare un’intesa con gli Usa di Biden sulla questione gasdotto Nord Stream 2: raddoppio senza altre sanzioni.

Angela Merkel e Joe Biden
Angela Merkel e Joe Biden (Getty Images)

Che la Germania quando siede al tavolo degli accordi riesca a spuntare condizioni vantaggiosi è fuori di ogni dubbio. Riprova ne è stata la chiusura della questione con gli Usa del “Gasdotto Nord Stream” senza ulteriori aggravi di costi.

Angela Merkel, senza che vengano applicate ulteriori sanzioni dal Paese d’Oltreoceano, potrà raddoppiare l’infrastruttura che condurrà maggior afflusso di gas alla Germania. Una circostanza che in prima battuta aveva fatto storcere il naso anche alla vicina Francia ed alla Polonia, le quali avevano chiesto di mettere da parte tale ambizione e ciò al fine di non concedere ulteriore gioco forza sull’energia alla Russia.

Nord Stream 2, Germania strappa accordo agli Usa: nessuna ulteriore sanzione

Questo gasdotto non s’ha da fare, o meglio non si doveva. La Germania, nonostante il parere sfavorevole di mezza Europa e la minaccia di sanzioni da parte degli Usa, è riuscita a spuntare un accordo vantaggioso.

Gasdotto
(Getty Images)

Biden è stato battuto dalla forza diplomatica della Merkel e nessun ulteriore pena pecuniaria sarà applicata per il raddoppio del gasdotto Nord Stream.

Leggi anche —> Covid-19, paradosso inglese, riaperture dopo il boom di contagi: la decisione di Johnson

Ma perché così tante polemiche? Le potenze Europe hanno recriminato alla Germania che tale aumento di approvvigionamento energetico – ossia usufruendo di un ampliamento della struttura- avrebbe concesso maggiori poteri alla Russia. Il gasdotto, riporta Il Giornale citando l’analisi del Wall Street Journal e dell’Associated Press, avrebbe dato a Putin troppo potere su quella che è l’indipendenza energetica del vecchio continente. Una carta che Mosca avrebbe potuto utilizzare contro Washington. Ovviamente dal Cremlino tutte queste accuse sono state respinte.

Leggi anche —> Violenta tempesta nel Nord Europa: 46 morti e almeno 70 dispersi

La Germania, però, ha tenuto a precisare che il Nord Stream rappresenta uno snodo fondamentale. A seguito dell’azzeramento del nucleare e considerato che per rispettare la normativa europea dovrà diminuire le emissioni di CO2 il gasdotto è l’unica via. Irremovibile pertanto la Merkel tanto da spingere gli Usa a cedere per non aprire una crisi a livello internazionale.

joe biden
Joe Biden (Getty Images)

A breve i dettagli dell’accordo verranno resi noti, per il momento però è certo che la Germania ha vinto il braccio di ferro con Biden.