Raffaella Carrà e quella profezia su Mancini. Dopo 26 anni si è avverata

Raffaella Carrà fece una profezia durante “Carramba che sorpresa”. Cosa disse la presentatrice su Roberto Mancini? Solo a pensarci vengono i brividi. 

Raffaella Carrà
Raffaella Carrà (foto da fan page Instagram)

Nel pomeriggio del 5 luglio 2021 ci lasciava Raffaella Carrà, icona della televisione italiana ha lasciato un vuoto incolmabile in milioni di persone. Ha dedicato la sua vita allo spettacolo, al ballo, al canto, a tantissimi programmi televisivi.

Raffaella è stata unica, ha smosso l’opinione pubblica sull’emancipazione delle donne mostrando per la prima volta il suo ombelico in diretta televisiva. Donna forte, dolce, empatica, grandissima professionista, ha plasmato la televisione in un momento particolare della sua evoluzione.

Molti artisti dello spettacolo e suoi colleghi la ricordano ancora oggi come la regina della televisione italiana, non ci sarà mai più un’altra Raffaella Carrà.

La presentatrice nella sua carriera ha fatto veramente tanto, iconico fu il suo programma “Carramba che sorpresa” nel quale fece una profezia su Mancini, 26 anni dopo tutto si è avverato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> “Finalmente” Serena Rossi e l’annuncio che tutti aspettavano, la data da segnare – VIDEO

“Spero che vestirai la maglia della Nazionale Azzurra”, disse Raffaella Carrà

Roberto Mancini italia irlanda
Roberto Mancini (getty images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Milly Carlucci sempre in forma, il suo segreto ha un nome: tutta la verità

Dopo la morte di Raffaella, la Rai ha deciso di mandare in onda alcune puntate di “Carramba che sorpresa”, per ricordare la straordinarietà dell’artista e per rivivere ancora una volta quei momenti magici.

Era il 1996 quando durante una puntata della trasmissione venne inviato come ospite Roberto Mancini, all’epoca vestiva il numero 10 della Sampdoria. In quell’occasione Raffaella ipotizzò una profezia, infatti disse che sperava di vedere Mancini con la maglia della Nazionale Italiana.

Dopo 26 anni la speranza di Raffaella si è realizzata, Mancini è in Nazionale, non come giocatore ma come allenatore e quest’anno ha regalato all’intero paese un emozione unica portando la sua squadra in vetta all’Europa con la vittoria di Euro 2020.

Adriano Celentano Raffaella Carrà
Raffaella Carrà (Getty Images)

Ricordando questi momenti vengono i brividi, nessuno diede peso a quest’affermazione all’epoca, ma oggi, dopo aver rivisto alcuni passaggi e la reale incidenza dei fatti, Raffaella viene considerata come una profeta.

Purtroppo la morte della presentatrice ha sconvolto tutti, ci ha lasciati a causa di un tumore ad un polmone, nessuno sapeva della sua malattia, Raffaella non ne ha mai proferito parola, ha voluto fino all’ultimo respiro che il mondo la ricordasse straordinaria come tanti anni fa.