Precipita dalla scala di un silos: 24enne perde la vita mentre lavora

Un ragazzo di 24 anni è morto precipitando da una scala mentre lavorava in un’azienda di Ponte nella Priula, frazione di Susegana (Treviso).

Eliambulanza
Eliambulanza (Silvano Rebai- Adobe Stock)

Ancora un incidente mortale sul posto di lavoro in Italia. È accaduto nel primo pomeriggio di ieri in un’azienda di Ponte nella Priula, frazione di Susegana (Treviso). La vittima, un ragazzo di soli 24 anni, stava effettuando delle pulizie quando improvvisamente è precipitato dalla scala di un silos finendo al suolo. Vani i tentativi di soccorso da parte dei medici del 118 giunti sul posto dopo la segnalazione. Per le indagini presso l’azienda sono arrivati anche i carabinieri.

Treviso, precipita da una scala e finisce al suolo: ragazzo muore in un incidente sul lavoro

Dramma nel primo pomeriggio di ieri, mercoledì 21 luglio, in un’azienda di Ponte nella Priula, frazione del comune di Susegana, in provincia di Treviso. Un ragazzo senegalese di soli 24 anni che stava lavorando presso la ditta ha perso la vita.

Carabinieri
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Leggi anche —> Si tuffa nel fiume per rinfrescarsi ma non riemerge: morto ragazzo di soli 17 anni

La vittima, riporta la redazione de La Tribuna di Treviso, si trovava su una scala di un silos per effettuare le pulizie, quando improvvisamente, per cause ancora da accertare, ha perso l’equilibrio ed è precipitato nel vuoto da un’altezza di circa 10 metri. Una caduta che non ha lasciato scampo al 24enne, deceduto sul colpo.

Leggi anche —> Cade da un’impalcatura mentre lavora in uno stabilimento: morto operaio 49enne

Sul posto, dopo l’allarme, sono arrivati in pochi minuti gli operatori sanitari del 118. Considerata la gravità dell’incidente è stato fatto atterrare anche l’elisoccorso. Purtroppo i medici, dopo i tentativi di rianimazione, si sono dovuti arrendere costatando il decesso del giovane.

Ora restano da chiarire le cause e la dinamica del tragico incidente su cui stanno indagando i carabinieri della compagnia di Conegliano giunti sul posto insieme al personale dello Spisal (Servizio prevenzione igiene sicurezza ambienti di lavoro).

Ambulanza
(Getty Images)

Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, scrive La Tribuna di Treviso, quella di un possibile malore che avrebbe colto la vittima mentre si trovava sulla scala facendo precipitare.