Tragico incidente in scooter: uomo perde la vita

Nella serata di ieri, uomo di 45 anni è morto in un incidente in scooter avvenuto nei pressi dell’interporto della zona industriale di Cerignola (Foggia).

Incidente scooter
(bepsphoto – Adobe Stock)

Un tragico incidente è costato la vita ad un uomo di 45 anni. Il sinistro è avvenuto nella serata di ieri nella zona industriale di Cerignola, in provincia di Foggia. La vittima si trovava a bordo del suo scooter quando, per cause ancora da accertare, è finito contro una catena che era agganciata tra due pali. Dopo l’impatto, il 45enne è stato sbalzato dalla sella ed è finito sull’asfalto perdendo la vita sul colpo. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco ed i carabinieri.

Cerignola, drammatico incidente in scooter nella zona industriale: 45enne perde la vita

Nella serata di ieri, giovedì 22 luglio, un uomo ha perso la vita in un incidente stradale verificatosi nei pressi dell’interporto della zona industriale di Cerignola, comune in provincia di Foggia.

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

La vittima, Gianfranco Di Biase, di 45 anni, secondo quanto riferiscono fonti locali, tra cui la redazione di Foggia Today, viaggiava alla guida del suo scooter, quando improvvisamente si è scontrato contro una catena agganciata tra due pali, di cui non si era accorto. Il 45enne è caduto dal mezzo a due ruote finendo al suolo.

Leggi anche —> Terribile incidente tra auto e scooter sulla provinciale: due morti

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e l’equipe medica del 118 per le operazioni di soccorso. Purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione dei sanitari che hanno constatato il decesso di Di Biase, che sarebbe sopraggiunto sul colpo dopo l’impatto con l’asfalto.

Leggi anche —> Ragazzo muore in un tragico incidente stradale: aveva appena inaugurato il suo locale

Carabinieri
Carabinieri (mino21 – Adobe Stock)

Oltre ai soccorsi sono intervenuti anche i carabinieri che hanno provveduto agli accertamenti del caso per ricostruire con esattezza la dinamica e determinare le cause del sinistro costato la vita all’uomo. L’ipotesi più accreditata è quella secondo la quale, riporta la redazione di Foggia Today, il 45enne non si sia accorto della catena centrandola in pieno.