Si tuffa in acqua per ammirare il fondale: morto ragazzo di soli 15 anni

Nel pomeriggio di ieri a Panarea, un ragazzo di soli 15 anni è morto dopo essersi tuffato in mare per ammirare il fondale.

Guardia Costiera
(Carlo Toffolo – AdobeStock)

Un ragazzo di 15 anni è deceduto nel pomeriggio di ieri mentre si trovava in vacanza a Panarea, nelle isole Eolie. L’adolescente si trovava a bordo di un’imbarcazione, che i genitori avevano noleggiato, quando ha deciso di tuffarsi in acqua per guardare il fondale. Il padre e la madre non vedendolo risalire hanno lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati i sub del Diving locale che, poco dopo, hanno rinvenuto il corpo senza vita dell’adolescente.

Sul caso è stato aperto un fascicolo d’indagine e al momento l’ipotesi più accreditata pare quella di un malore improvviso.

Panarea, si tuffa in acqua per ammirare il fondale: morto ragazzo di soli 15 anni

Si era tuffato per vedere il fondale, ma non è più riemerso. È morto così un ragazzo milanese di soli 15 anni nel pomeriggio di ieri, domenica 25 luglio, a Panarea, isola dell’arcipelago delle Eolie.

Mare
(Public Co – Pixabay)

L’adolescente, secondo quanto riporta l’Ansa, era a bordo di un natante che i genitori, residenti in Svizzera, ma proprietari di una villa a Panarea, avevano noleggiato per raggiungere l’isolotto di Lisca Bianca. Mentre era in barca avrebbe, quindi, deciso di immergersi con maschera e pinne per ammirare il fondale. I genitori, dopo alcuni minuti, non vedendo risalire il figlio hanno immediatamente lanciato l’allarme.

Leggi anche —> Muore a 17 anni sul campo da calcio dell’oratorio, inutili i soccorsi

Sul luogo dell’accaduto sono arrivati i sub del Diving locale che hanno perlustrato la zona alla ricerca del ragazzo. Poco dopo, le ricerche si sono concluse con il ritrovamento del corpo senza vita del giovane. Intervenuti anche gli uomini della Guardia Costiera che hanno trasferito il corpo in motovedetta presso la sala mortuaria del cimitero a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Leggi anche —> Auto esce di strada e si schianta contro un palo: morta una ragazza

Non è ancora chiaro quali siano le cause del decesso, ma pare, riferisce l’Ansa, che l’ipotesi più accreditabile sia quella di un malore che avrebbe colpito il giovane mentre si trovava in acqua.

Guardia Costiera
(Getty Images)

Per determinare la dinamica dei fatti è stato aperto un fascicolo d’indagine inviato alla Procura della Repubblica che potrebbe disporre l’autopsia sulla salma.