Cosenza, per la riammissione in Serie B si dovrà attendere: il motivo

Niente immediata riammissione in Serie B per il Cosenza dopo il ricorso bocciato del Chievo Verona da parte del Collegio di Garanzia del CONI: si dovrà ancora attendere.

Cosenza riammissione Serie B attendere motivo
(Photo by Maurizio Lagana/Getty Images for Lega Serie B)

Nella serata di ieri è arrivata la decisione da parte del Collegio di Garanzia del CONI sul ricorso del Chievo Verona. La sezione sulle competizioni professionistiche ha confermato la decisione da parte della FIGC.

Il club clivense era finito nel mirino per irregolarità finanziarie legate a debiti con il fisco.

Ora per la società di Campedelli si potrebbero chiudere le porte dell’iscrizione al prossimo campionato di Serie B. A seguito della decisione del Collegio di Garanzia del CONI è arrivato il comunicato del Chievo.

L’A.C. ChievoVerona prende atto della decisione del Collegio di Garanzia del CONI e annuncia l’intenzione di impugnare tale decisione presso il TAR del Lazio per difendere i propri diritti, ribadendo di aver sempre operato in linea con le normative vigenti e federali per l’iscrizione al campionato di Serie B 2021/22.

Il club clivense ha dunque annunciato ricorso al TAR del Lazio avverso la decisione del Collegio di Garanzia del CONI.

Cosenza, la scelta della FIGC sulla riammissione in Serie B

A questo punto però l’annuncio della riammissione ufficiale del Cosenza alla Serie B da parte del Consiglio Federale non è arrivato. Infatti la FIGC ha scelto di attendere la sentenza del TAR, a cui non ha fatto ricorso solo il Chievo, ma anche alcune società di Serie C.

LEGGI ANCHE —> Juventus, la conferenza stampa di Allegri. Agnelli fa chiarezza sull’eventuale addio di Chiellini

Cosenza riammissione Serie B attendere motivo
(Getty Images)

L’intento sarebbe quello di scongiurare il rischio di compagini in sovrannumero. Si dovrà dunque aspettare il prossimo 2 agosto, data in cui si riunirà il TAR del Lazio.

LEGGI ANCHE —> Juventus, il grande centrale difensivo nel mirino di una big Europea? Tutta la verità

Cosenza riammissione Serie B attendere motivo
(Getty Images)

Per quanto riguarda le domande di riammissione, la FIGC si è così espressa tramite comunicato.

Il Consiglio ha dato delega al presidente federale, insieme ai presidenti delle componenti, per procedere al completamento delle vacanze di organico attese le motivazioni del Collegio di Garanzia del Coni e le eventuali impugnazioni al Tar con richiesta di provvedimento monocratico. In applicazione del Comunicato Ufficiale n.288/A del 14 giugno sono arrivate due domande di riammissione in Serie B da parte delle società Cosenza e Reggiana. Il Consiglio ha preso atto del parere delle Commissioni e dei criteri del Comunicato Ufficiale n.279/A del 14 giugno per l’integrazione dell’organico e ha indicato il Cosenza quale società con priorità per la riammissione al campionato di Serie B.