Trattore finisce in un canale di irrigazione: giovane agricoltore perde la vita

Nella serata di ieri, un agricoltore di 28 anni è deceduto dopo che il trattore sul quale si trovava è finito in un canale nei campi tra Dossetto e Caorle (Venezia).

Vigili del Fuoco
Vigili del fuoco (Domenico- AdobeStock)

Un giovane agricoltore è morto nella serata di ieri mentre lavorava nei campi tra Dossetto e Caorle, in provincia di Venezia. Il 28enne era alla guida di un trattore che, per cause ancora da accertare, è terminato in un canale di irrigazione ribaltandosi. A chiamare i soccorsi alcuni automobilisti che hanno notato il mezzo agricolo in acqua. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco ed il personale medico del 118, ma per il ragazzo non c’è stato nulla da fare.

Venezia, trattore finisce in un canale: giovane agricoltore perde la vita

Un giovane vita spezzata in un drammatico incidente. È accaduto nella serata di ieri, lunedì 26 luglio, nei campi tra Dossetto e Caorle, in provincia di Venezia.

Ambulanza
Ambulanza (Mario – AdobeStock)

La vittima è Simone Pacchiega, agricoltore 28enne residente in zona che lavorava per Veneto Agricoltura. Secondo quanto ricostruito, come riporta la redazione de Il Corriere del Veneto, il giovane si trovava su un trattore che è scivolato in un canale di irrigazione ribaltandosi su sé stesso. Alcuni automobilisti in transito notando le ruote del mezzo agricolo in acqua hanno subito lanciato l’allarme.

Leggi anche —> Malore durante una sessione di hydrospeed: ragazzo perde la vita

Sul luogo dell’incidente sono arrivati i vigili del fuoco e lo staff medico del Suem 118, ma per il ragazzo, rimasto intrappolato sotto il mezzo, era ormai troppo tardi. I pompieri, con l’utilizzo di una gru hanno estratto il trattore dalle acque ed hanno recuperato il corpo del giovane affidandolo ai medici, i quali hanno potuto solo constatarne il decesso.

Leggi anche —> Si tuffa in acqua per ammirare il fondale: morto ragazzo di soli 15 anni

Carabinieri
(bepsphoto – Adobe Stock)

Intervenuti anche i carabinieri e gli agenti della Polizia Locale che hanno provveduto agli accertamenti per ricostruire nel dettaglio la dinamica della tragedia e risalire alle cause che hanno fatto finire il mezzo nel canale, ingrossato per via delle forti piogge abbattutesi in zona negli ultimi giorni.