Dramma nella notte: ragazza precipita dall’ottavo piano di un palazzo e muore

Una ragazza di 30 anni è morta la scorsa notte a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, precipitando dall’ottavo piano di un palazzo. Inutili i soccorsi.

Ambulanza
Ambulanza (Marcodotto – AdobeStock)

Dramma durante la scorsa notte a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Una ragazza di 30 anni ha perso la vita dopo essere precipitata dall’ottavo piano di un palazzo. Quando i soccorsi, dopo la segnalazione, sono arrivati sul posto purtroppo per la 30enne non c’è stato nulla da fare. Intervenuti anche i carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti per chiarire se si sia trattato di un incidente o di un gesto volontario da parte della ragazza.

Nocera Inferiore, dramma nella notte: ragazza precipita dall’ottavo piano di un palazzo e muore

Aveva 30 anni la ragazza morta la scorsa notte, tra martedì 27 e mercoledì 28 luglio, a Nocera Inferiore, comune in provincia di Salerno.

Carabinieri rinviano a giudizio
Carabinieri (Getty Images)

La 30enne, di ci non è stata resa nota l’identità, secondo quanto riportano alcune fonti locali, tra cui la redazione del sito Salerno Today, è caduta nel vuoto dalla finestra della sua abitazione, sita all’ottavo piano di un palazzo in via Atzori. Dopo il volo di decine di metri, l’impatto al suolo che non le ha lasciato scampo. Il personale di un bar nei pressi dell’edificio ha subito lanciato l’allarme chiamando il numero per le emergenze.

Leggi anche —> Precipita nel vuoto mentre ripara una finestra: morto un 46enne

Sul luogo del tragico episodio, in pochi minuti è arrivata l’equipe medica del 118 a bordo di un’ambulanza, ma per la ragazza era ormai troppo tardi. I medici hanno provato invano a rianimarla e alla fine si sono dovuti arrendere costatandone il decesso: troppo gravi le lesioni ed i traumi riportati nella caduta.

Leggi anche —> Travolta da un’auto sulla provinciale: morta una bambina di soli 10 anni

Soccorsi
Soccorsi (wellphoto – Adobe Stock)

Oltre al personale sanitario sono intervenuti sul posto anche i carabinieri del comune nel salernitano che hanno avviato le indagini per ricostruire i fatti. Non è chiaro, difatti, se si sia trattato di un gesto volontario da parte della 30enne o di un tragico incidente.