Investita da un’autocisterna mentre si allena in bici: morta triatleta di 32 anni

Una triatleta di 32 anni ha perso la vita a Robecco sul Naviglio, in provincia di Milano dopo essere stata investita in bici da un’autocisterna.

Bici
(Free-Photos – Pixabay)

Una ragazza di 32 anni è morta nella mattinata di ieri a Robecco sul Naviglio, in provincia di Milano, dopo essere stata travolta da un’autocisterna. La 32enne, appassionata di triathlon, si stava allenando in bici quando improvvisamente è stata centrata in pieno dal mezzo che trasportava latte all’altezza di una rotonda. Inutili i tentativi di soccorso da parte dei medici del Suem 118, intervenuti sul posto insieme agli agenti della Polizia Locale.

Milano, bici travolta da un’autocisterna ad una rotonda: morta una triatleta di 32 anni

Un drammatico incidente mentre si allenava è costato la vita ad una triatleta. È accaduto ieri mattina, mercoledì 4 agosto, a Robecco sul Naviglio, comune in provincia di Milano.

Eliambulanza
Eliambulanza (Silvano Rebai – Adobe Stock)

Valentina Caso, 32enne residente a Magenta, secondo quanto ricostruito, come riporta la stampa locale e la redazione di Leggo, si stava allenando percorrendo in bici via San Giovanni. Improvvisamente, all’altezza di una rotonda, un’autocisterna che trasportava latte l’ha investita facendola finire sull’asfalto.

Leggi anche —> Investita da un camion mentre attraversa la strada: morta una donna

Lanciato l’allarme, sul posto si sono precipitati i vigili del fuoco e gli operatori del Suem 118. Considerata la gravità dell’incidente è stata fatta atterrare anche un’eliambulanza. Purtroppo i medici non hanno potuto fare nulla per la 32enne: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto. Il conducente del mezzo, rimasto sotto choc per l’accaduto, è stato trasportato presso l’ospedale di Magenta in codice verde.

Leggi anche —> Auto sbanda e finisce in un fosso pieno d’acqua: uomo perde la vita

Sul posto anche gli agenti della Polizia Locale che hanno provveduto ai rilievi per ricostruire la dinamica del sinistro e risalire ad eventuali responsabilità.

Diffusasi la notizia della morte di Valentina sono stati numerosi i messaggi di cordoglio apparsi sui social network nelle ultime ore. Tra questi anche quello dell’associazione Tapascione Running Team, squadra di cui l’atleta faceva parte. “Sarai sempre la nostra Vale Caso – si legge nel post- ed il tuo sorriso contagioso resterà scolpito a fondo per sempre in tutti i nostri cuori”.