Sparatoria al Pentagono: morto un agente di polizia

A riferirlo sono i media americani: la vittima ha perso la vita lo scorso martedì 3 agosto durante l’attacco a pochi metri dal Pentagono.

Il Pentagono avverte: si rischia un'altra ondata e il vaccino non sarà pronto a breve
Pentagono (foto Pixabay)

Sparatoria al Pentagono. L’edificio sede del quartier generale del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti d’America è stato temporaneamente transennato a seguito dell’attacco a colpi d’arma da fuoco in prossimità dell’ingresso. La sparatoria è avvenuta lo scorso martedì 3 agosto. La vittima, un ufficiale di polizia del Pentagono, è stata pugnalata a morte. Secondo quanto riportano alcuni funzionari locali in condizioni di anonimato all’Associated Press, per l’agente non c’è stato nulla da fare. A seguire maggiori dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Beirut a un anno dall’esplosione: crisi umanitaria senza precedenti

Il tweet del senatore del Partito Democratico Mark Warner

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Orso polare rischia l’abbattimento per aver aggredito un documentarista

Secondo le prime ricostruzioni, i dipendenti del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti sono stati invitati da un avviso tramite altoparlante a rimanere all’interno dell’edificio intorno alle 10:40 (14:40 GMT) a causa di “diversi colpi di pistola uditi in prossimità della stazione degli autobus“, adiacente alla celebre struttura fuori dai confini della Capitale statunitense, nella contea di Arlington, in Virginia, sulla riva destra del fiume Potomac. Lo stato di allerta è stato revocato intorno alle ore 12:10. Stando a quanto riferiscono i media locali l’area è stata immediatamente isolata e transennata, così come le uscite delle stazioni della metropolitana e degli autobus, entrambe a pochi metri da uno degli ingressi del Pentagono.

La notizia trova conferma anche nel tweet di un agente della forza di protezione militare degli Stati Uniti: “Il Pentagono è attualmente in massima allerta a causa di un incidente alla stazione di transito“, ha twittato mercoledì pomeriggio, invitando il pubblico a evitare l’area. “L’incidente è finito, l’area è sicura e, cosa più importante, la nostra comunità non è più in pericolo.”, ha assicurato ai giornalisti il ​​capo delle forze di protezione del Pentagono Woodrow Kusse. Stando alla sua testimonianza, ci sono “diversi feriti.” L’agente non ha voluto confermare la morte del collega e si è limitato a riportare la cattura e l’uccisione dell’aggressore.

Il senatore del Partito Democratico della Virginia Mark Warner ha espresso sincere condoglianze agli amici e ai familiari della vittima. “Sono terribilmente rattristato dalla morte di un agente del Pentagono, ucciso questa mattina in un folle atto di violenza.“, ha twittato. Il segretario alla Difesa Lloyd Austin e presidente del Joint Chiefs of Staff Mark Milley erano alla Casa Bianca per una riunione settimanale con il presidente Joe Biden.

Alieni Video Ufo
Lloyd Austin segretario del Pentagono (GettyImages)

Le televisioni locali hanno trasmesso nel pomeriggio decine di poliziotti radunati davanti all’ospedale di Washington per rendere omaggio all’ufficiale.

Fonte CNN