Cane, come scegliere la giusta pensione e conoscere il suo stato d’animo dopo la partenza

Non sapete come scegliere la giusta pensione per il vostro cane prima delle vacanze? Oppure avete paura che possa sentirsi solo? Ecco come comportarsi. 

Cane pensione scegliere stato d'animo
Un Cane (Getty Images)

Avete già progettato una vacanza con il vostro partner a lume di candela progettando di affidare il vostro cucciolo a quattro zampe ad una struttura specializzata per la loro accoglienza, cura ed intrattenimento, ma avete ancora qualche timore che possano sentire la vostra mancanza? Oppure, pur dovendo partire per necessità, non riuscite a scegliere la giusta pensione per il vostro cane? Le risposte che state cercando sono in tal caso tutte contenute in questo breve articolo.

Innanzitutto è bene considerare che scegliere un luogo in cui il vostro fedele amico possa trascorrere anch’esso un soggiorno rilassante e all’insegna della spensieratezza. E trovare l’hotel adatto potrebbe essere considerato come un compito impegnativo, eppure in realtà non è da considerarsi come una ricerca così difficile. Quello di affidare il vostro cane ad una pensione, in caso di partenza, resta sicuramente uno dei consigli più gettonati da parte degli esperti nel settore animali. Tra l’altro, con l’inoltrarsi della stagione estiva, l’aumento di animali da compagnia abbandonati dai loro tutori ogni anno si dimostra sfortunatamente e costantemente in rialzo. Ecco come prevenire tale atto disonorevole, agire al meglio ed assicurare la serenità del vostro cane in ognuna delle situazioni precedentemente descritte. Un paio di consigli utili per la scelta sono di testare personalmente la struttura in cui l’esemplare dovrà alloggiare prima di affidarlo definitivamente a ridosso della vostra partenza.

Leggi anche —>>> Cicale, il perché del loro canto ad alte temperature

Cane, come scegliere la giusta pensione e conoscere il suo stato d’animo dopo la partenza: le risposte

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @musetti_animaletti

Potrebbe interessarti anche —>>> Gatti, da soli in casa: cosa non deve mai mancare e come comportarsi

Così agendo, ricordando di portare con voi anche il vostro amico a quattro zampe, potrete assicurarvi sia della reale qualità del posto, quanto del modo in cui in vostro cane si riesca naturalmente a rapportarsi con esso. Generalmente le pensioni per cani sono situate poco fuori dal centro cittadino. Permettendo di godere agli animali ospiti un ambiente che sia prevalentemente, se non del tutto, all’aria aperta. Dove possano sentirsi liberi di muoversi nell’arco della giornata, di socializzare con gli altri esemplari, ed essere seguiti e quando possibile accontentati in tutte le loro necessità da un personale altamente specializzato. Ovviamente il tutto per una copertura di ventiquattro ore su ventiquattro. Le strutture più all’avanguardia permettono anche, attraverso alcune applicazioni facilmente istallatili sui vostri dispositivi smartphone, di monitorare in tempo reale la loro situazione fisica ed emotiva.

Riguardo, invece, ai loro sentimenti e stati d’animo, che potrebbero provare a ridosso della vostra partenza, pare siano strettamente legati con la loro propensione a sentirsi non costretti a loro agio nella pensione di riferimento. Potrebbe essere richiesto, infatti, affinché questo avvenga senza alcun trauma da parte del cane, di portare in struttura i suoi oggetti personali. Oppure delle tipologie di alimenti specifici.

Cane pensione scegliere stato d'animo
Un cane (Instagram @musetti_animaletti)

Infine, un altro dettaglio da non sottovalutare è quello di testare se gli addetti all’hotel in questione si dimostrino attenti alla dovuta documentazione per l’adozione temporanea dell’animale. Qualora dovessero mancare nella richiesta del numero identificativo di microchip, e quant’altro, il consiglio stavolta è di girare alla larga e tentare altrove.