Giovane donna trovata morta in casa: indagano i carabinieri

La scorsa notte a Palermo, una donna di 33 anni è stata trovata morta in casa con un cavo elettrico stretto attorno al collo.

Carabinieri
Carabinieri (ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Agghiacciante ritrovamento a Palermo durante la scorsa notte. Una donna di 33 anni è stata ritrovata priva di vita all’interno di un appartamento. A lanciare l’allarme, il compagno della 33enne che tornato a casa ha rinvenuto la donna priva di sensi con un cavo elettrico stretto attorno al collo. Sul posto sono arrivati i soccorsi del 118 che hanno potuto solo constatarne il decesso. Ora sono in corso le indagini dei carabinieri per capire cosa possa essere accaduto all’interno dell’abitazione. L’ipotesi più accreditata al momento è quella di un gesto volontario.

Palermo, donna trovata morta in casa con un cavo attorno al collo: indagano i carabinieri

Durante la scorsa notte, tra lunedì 9 e martedì 10 agosto, una donna di 33 anni è stata trovata morta all’interno della sua abitazione, sita in via Coltellieri a Palermo.

Ambulanza
Ambulanza (Maksim Shebeko – Adobe Stock)

A fare la tragica scoperta, secondo quanto riporta la stampa locale e la redazione di Fanpage, il compagno 39enne della giovane donna. L’uomo, rientrato a casa, avrebbe trovato la compagna priva di sensi con un cavo elettrico di una ciabatta multiprese attorno al collo. Immediata la chiamata al numero per le emergenze. Presso l’appartamento, è arrivata l’equipe medica del 118 che non ha potuto fare altro che constatare il decesso della 33enne.

Leggi anche —> Omicidio in pieno centro: uomo ucciso con una coltellata davanti a moglie e figlie

Intervenuti anche il medico legale ed i carabinieri per gli accertamenti e le indagini del caso. Dai primi riscontri, riferisce Fanpage, pare che non siano stati trovati segni di violenza sul corpo e nell’appartamento sia stato rinvenuto un biglietto che sarebbe stato scritto dalla donna. Tali circostanze fanno ipotizzare ad un gesto estremo da parte della 33enne, ipotesi più accreditata, ma ancora da confermare.

Leggi anche —> Tragico scontro sulla statale: morti padre e figlia di 10 anni, tre feriti gravi

Carabinieri (Getty Images)

A fare maggiore chiarezza potrebbero essere i risultati dell’esame autoptico che è stato già disposto dal magistrato di turno e verrà effettuato nelle prossime ore.