Ambra Angiolini e la denuncia tremenda: “Ora ho solo una speranza” – FOTO

Ambra Angiolini. La presentatrice e attrice romana ha pubblicato una notizia disarmante su Instagram Stories che riguarda probabili truffe relative al rilascio del Green Pass

Ambra Angiolini green pass
Ambra Angiolini – Instagram

L’obbligatorietà del possesso del Green Pass per accedere a determianti servizi sta scatenando in Italia (e non solo) una diatriba accesa tra favorevoli e contrari che adducono importanti tematiche a sostegno delle proprie tesi, sbandierando reciprocamente la Costituzione a baluardo delle ragioni sostenute.

Le forze dell’ordine devono necessariamente incrementare i controlli tra i furbetti che cercano di accaparrarsi una certificazione verde pur non essendo idonei a riceverla. Bisogna, infatti, essere risultati negativi a un tampone di controllo o aver effettuato il vaccino anti Covid o dimostrare di essere guariti dal virus negli ultimi sei mesi.

Ambra Angiolini svela su Instagram l’ultima frontiera dell’illegalità a riguardo.

Ambra Angiolini: la denuncia su Instagram sul Green Pass. Incredibile da credere

Ambra Angiolini green pass
Ambra Angiolini – Instagram Stories

Ambra Angiolini pubblica su Instagram Stories una notizia che, se si rivelasse vera, sarebbe di una gravità inaudita. Riguarda una truffa relativa al rilascio del Green Pass.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Elettra Lamborghini stratosferica, tutti i lati in evidenza: i pantaloni non lasciano spazio all’immaginazione – FOTO

Nella nota pubblicata dalla celebre attrice e presentatrice tv si legge: “Ci si prenota per il vaccino ma, una volta che si va all’hub, ci si mette una maglietta rossa e dei pantaloni verdi. In pratica il gioco è questo: il medico vi riconosce dai colori e vi chiederà “in quale braccio facciamo il vaccino?” (di solito non lo chiedono). Invece del vaccino vi fa una semplice soluzione fisiologica. E tac, finti vaccinati con green pass vero.”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Alessia Marcuzzi e il racconto doloroso: “Io e la mia gobba, non riuscivo a farlo“

A quanto pare la testimonianza arriverebbe da qualcuno che ha fatto questo squallido trucchetto. Se l’indiscrezione (che sa tanto di complottismo) fosse confermata, risulterebbe di una serietà imponente poiché comporterebbe anche la connivenza di operatori sanitari che non svolgerebbero onestamente il proprio lavoro, favorendo la diffusione della pandemia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ambra Angiolini (@ambraofficial)

Ambra Angiolini lascia sul web poche parole per esprimere il proprio sbigottimento. Ha un’unica speranza, che qualcuno intervenga per smascherare la magagna, magari la rodata redazione del programma “Le Iene”, sempre attiva in tali ambiti.