Prenditi cura del tuo cuore: l’alimento “magico” di cui non puoi fare a meno

L’indice di buona salute passa indiscutibilmente attraverso le nostre abitudini e lo stile di vita condotto attraverso gli anni. Esiste un alimento dal quale non possiamo prescindere a tutela del nostro cuore: scopriamolo

Muscolo cardiaco alimentazione cereali
Muscolo cardiaco – Instagram

Il cuore è senza dubbio uno dei muscoli più importanti del corpo umano; posizionato dietro lo sterno, è l’organo preposto per tutte le funzioni dell’apparato cardiovascolare. É una pompa dall’attività involontaria (mossa dal sistema nervoso autonomo, il cui meccanismo non deriva esplicitamente da un nostro atto di volontà) e che svolge l’importantissimo e vitale compito di provvedere senza sosta a far circolare il sangue carico di ossigeno nei vari organi e tessuti.

LEGGI ANCHE -> Vi svegliate stanchi e confusi? Ecco l’errore da evitare assolutamente al risveglio

Il cuore: qual è l’alimento indispensabile da inserire immediatamente nella nostra dieta

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paola Piazza (@solo._.paola)

Il nostro dovere è quello di mantenere il muscolo cardiaco sempre in condizioni ottimali al fine di avere un buon tenore di vita. Qualsiasi cardiologo vi dirà che in buona parte, a meno che non ci siano malattie congenite o pregeresse, è tutto nelle nostre mani a seconda delle abitudini che abbiamo portato avanti giorno dopo giorno.

Un’attività fisica leggera ma costante e un’alimentazione bilanciata sono i punti saldi per ottenere i massimi risultati.

Uno studio pubblicato sull’autorevole rivista scientifica Journal of Nutrition ha dimostrato come coloro che consumano regolarmente un determinato alimento abbiano riscontrato un notevole vantaggio cardiovascolare.

Stiamo parlando dei cereali, soprattutto quelli integrali, che contengono ottime fonti di fibra alimentare, ricchi di omega 3 e omega 6, nutrienti fondamentali per il mantenimento della salute metabolica e il conseguente controllo di valori di pressione sanguigna, colesterolemia, trigliceridemia.

La ricerca ha avuto grandi proporzioni in termini del numero dei soggetti analizzati e tempo impiegato. É iniziata negli anni ’70 a Framingham, una cittadina del New England. É stata considerata come campione una prima generazione di persone tenedo conto della loro salute cardiovascolare.

LEGGI ANCHE -> Burro d’arachidi, un incredibile toccasana anche per l’insonnia

Nel corso degli anni sono stati tenuti sotto osservazione 3.100 figli dei primi partecipanti, suddividendoli in quattro categorie in base alla quantità di farine e cereali integrali consumati e monitorandoli ogni quattro anni.

Cereali
Muesli di cereali (Foto di Tabeajaichhalt da Pixabay)

Chi ha mangiato cereali raffinati ha visto il proprio giro vita incrementare di circa 3 cm, valore dimezzato rispetto a coloro che hanno preferito cereali integrali, i quali hanno riscontrato in media parametri vitali decisamente migliori rispetto al gruppo di controllo.