Tragedia e disperazione: anziano uccide a coltellate la moglie disabile

Un uomo anziano ha ucciso la moglie disabile di 83 anni, malata di Alzheimer e costretta su una sedia a rotelle. Poi si è tolto la vita a sua volta. Agghiacciante il messaggio che ha lasciato

Polizia
(ChiccoDodiFC – AdobeStock)

Un gesto dovuto alla profonda disperazione si è consumato nella mattinata di lunedì 16 agosto, che ha spinto un uomo, Mario P., a uccidere l’anziana moglie, Pierina G. (83 anni). La scena del brutale omicidio è stata la loro dimora, una villetta situata nella periferia di Roma Nord. L’autore dell’efferato reato si è successivamente tolto la vita, lasciando prima un messaggio in cui è evidente il sentimento di frustrazione e abbandono in cui versava.

Leggi anche —> Giovane donna trovata morta in casa: indagano i carabinieri

Roma Nord, omicidio-suicidio: un anziano uccide a coltellate la moglie 83enne

Ambulanza Sant'agata di Militello Messina bimbo tre anni soffocato
Ambulanza – Instagram

In un’abitazione di via della Giustiniana, nel XV Municipio, periferia di Roma Nord, un uomo di 82 anni ha ucciso la moglie, inferendole una ferita letale al petto con un grosso coltello da cucina, trovato successivamente poco distante dalla vittima. La donna, malata di Alzheimer, era costretta da tempo su una sedia a rotelle.

L’allarme è stato lanciato dai vicini di casa che hanno scorto il corpo privo di vita dell’anziano che si è impiccato in seguito con una corda appesa a un gazebo in ferro, usato come ripostiglio per gli attrezzi agricoli.

L’uomo era uno storico edicolante della via Cassia, ormai in pensione. Ha lasciato un messaggio carico di struggimento, in cui sono evidenti le sensazioni di dolore e abbandono che deve aver provato durante le ultime fasi della sua esistenza: “Scusate, non ce la faccio più”. Il gesto tremendo di cui si è macchiato è stato dettato probabilmente dalla disperazione e dall’incapacità di gestire da solo la malattia della moglie.

Leggi anche —> Agghiacciante scoperta in un appartamento: donna trovata senza vita

Sul luogo sono accorsi gli agenti dei commissariati Ponte Milvio e Flaminio in collaborazione con la polizia scientifica. Gli investigatori hanno ricostruito le fasi del tragico accadimento. Ovviamente sono intervenuti con celerità gli operatori sanitari del 118 che, però, non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei coniugi.

Polizia Scientifica
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

La vicenda richiama alla mente un simile evento, avvenuto lo scorso 22 luglio quando, a Ostia, Alberto Riservato (77 anni) ha ucciso con un coltello la moglie, Daniela Gusmini, per poi togliersi la vita lanciandosi dalla finestra. Anche in quel caso il movente è da ricercarsi nella malattia della consorte.