Rovigo, incidente in moto: qualcosa lo ha colpito alla testa

Era una giovane promessa della pallanuoto. Nico Duò ha perso il controllo del veicolo sul quale viaggiava perché qualcosa lo ha accidentalmente colpito alla testa.

Nico Duò
Il giovane sportivo ha perso la vita in un modo incredibile (foto dal web)

Un’incredibile tragedia quella che si è consumata ieri sera ad Ariano Polesine in provincia di Rovigo. La vittima era un giovane talento dello sport.

LEGGI ANCHE —> Malore nella piscina gonfiabile di casa: muore bambino di 10 anni, inutili i soccorsi

Tragico incidente in provincia di Rovigo, cosa è successo al giovane sportivo

Nico Può, 24 anni, giovane promessa della pallanuoto ha perso il controllo della moto sulla quale viaggiava. Qualcosa lo ha colpito sul casco mentre stava guidando. Molto probabilmente si è trattato di un uccello in volo. Così il giovane ha perso il controllo del mezzo ed è caduto.

Il ragazzo ha riportato delle gravi ferite. Immediato l’arrivo dei soccorritori. Poi la corsa disperata in ospedale. Nulla però hanno potuto fare i medici e il personale sanitario per salvare Nico dal suo tragico destino.

La vittima, 24 anni, di Ariano Polesine in provincia di Rovigo ieri sera, intorno alle 20,30 era alla guida della sua moto Ducati quando l’animale lo ha colpito sul casco facendogli perdere il controllo. Secondo i carabinieri, accorsi immediatamente, si sarebbe trattato di una civetta.

Non ci sono parole per commentare una tragedia simile, solo una profonda tristezza. La PN Padovanuoto e’ vicina ai familiari e agli amici di Nico in questo momento di dolore“.  Queste sono le strazianti parole con cui sui social la PN Pallanuoto Padova ricorda Nico Duò che nella squadra rivestiva il ruolo di centroboa. “Una terribile notizia sconvolge la PN Padovanuoto. La PN Padovanuoto e’ vicina ai familiari e agli amici di Nico in questo momento di dolore“.

Inconsolabili i familiari e gli amici del giovane Nico, nessuno si aspettava una simile tragedia. L’autopsia sul corpo del ragazzo farà luce sulle cause della sua morte.